Portico, sbalzato per 40 metri giù nella scarpata: motociclista miracolato

Portico, sbalzato per 40 metri giù nella scarpata: motociclista miracolato

Portico, sbalzato per 40 metri giù nella scarpata: motociclista miracolato

PORTICO - Un volo di una quarantina di metri sotto il livello della strada, fino ad arrivare nel greto  del fiume Montone. Prima la caduta dalla moto, con il motociclista sbalzato come un proiettile fuori strada, poi la caduta nella scarpata, in mezzo agli arbusti. Per soccorrerlo si è reso necessario l'intervento del soccorso alpino e dei vigili del fuoco col verricello. Per fortuna per il centauro, D.N., 37 anni, solo lievi ferite. E' quanto accaduto domenica mattina sulla statale del Muraglione.

 

>LE IMMAGINI DELL'INCIDENTE

 

Intorno alle 11,15 due conoscenti, ognuno sulla rispettiva moto, scendono dal passo in direzione Forlì. All'ingresso di San Benedetto, in una curva a sinistra il 37enne cervese, addetto di una ditta di Forlì, finisce con la sua moto Bmw Ruzor di grossa cilindrata contro il guard-rail. La moto si impenna ma rimane sulla strada fermandosi una ventina di metri dopo. Il motociclista invece viene catapultato nella scarpata. Un volo che la polizia stradale quantifica in una sessantina di metri. Il centauro si può ben definire un miracolato:  non ha perso conoscenza e il codice per l'ospedale è stato di media gravità.

 

Sul posto si è portata la pattuglia della polizia stradale di Rocca San Casciano, il soccorso alpino con l'elicottero regionale del corpo che ha base a Pavullo (Modena) e che ha portato il ferito all'ospedale Bufalini di Cesena. Sul posto anche i vigili del fuoco, che per il recupero del ferito si sono calati nella scarpata con il verricello di sicurezza, a causa della sua profondità. Il motociclista si è fermato a pochi metri dall'acqua, un altro "colpo di fortuna" è stato non finire nel fiume, dove avrebbe rischiato l'annegamento.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -