Predappio, al teatro Comunale "Beyond Therapy"

Predappio, al teatro Comunale "Beyond Therapy"

PREDAPPIO - SABATO 24 APRILE, ore 21.15 a PREDAPPIO presso il Teatro Comunale sarà la volta di "BEYOND THERAPY", con Matteo Alì, Massimo Boncompagni, Loris Dogana, Stefania Medri, Massimo Nicolini, Marta Pizzagallo. Regia di Woody Neri

 

Beyond Therapy nasce dalla mente dell'autore e sceneggiatore statunitense Christopher Durang nel 1980. Viene presentato la prima volta nel 1981 a New York e successivamente a Broadway.

Anche il grande maestro Robert Altman viene stuzzicato da questa commedia, tanto da portare il testo sul grande schermo nel 1987.

 

Pur essendo una commedia assolutamente esilarante, quasi una sit-com di quegli anni '80 "made in Usa" che ne hanno visto la consacrazione e insieme i primi segni di sclerosi, Beyond Therapy usa le dinamiche e lo stile propri del genere per mettere a nudo, con terribile leggerezza, le incomponibili solitudini dei suoi personaggi, le loro ansie, la loro voglia di accettarsi e amarsi e, al tempo stesso, la paura di farlo. Una New York di quasi 30 anni fa, in cui vivono personaggi, passioni, storie che oggi si troverebbero perfettamente a loro agio (o disagio) in Italia, a Roma o a Milano.


Uomini e donne emotivamente fragili, sessualmente confusi, ridono e piangono a tempo di funky, terribili e meravigliosi. Questa squadra di pazzi, scissi tra il privato e il pubblico, la follia e le convenzioni, le passioni e la razionalità, i sogni e la realtà, si inseguono e non si raggiungono, gridano e non si ascoltano, si sparano ma non si guardano negli occhi.

 

E Durang, con le sue pennellate ironiche e feroci, dipinge un'umanità che non ha la minima idea di come vivere, una psicanalisi che non basta più nemmeno a comprendere se stessa, una storia d'amore tanto più grottesca quanto più cerca disperatamente di essere romantica.
Persone vere, troppo vere, in una vita folle e caotica, in cui i rapporti umani sono a un tempo la sola salvezza e la vera dannazione.

 

   Giocato sulla falsariga di una continua seduta psicanalitica, il testo è una vera e proria polveriera emotiva in cui ognuno è miccia e detonatore, pronto ad esplodere alla prima provocazione. E tutto esploderà davvero, in una sorta di terapia d'urto e di gruppo, per ricomporsi poi in un'inevitabile quanto sospetto "happy end" nel quale tutti, anche se ammaccati, cercheranno a fatica di trovare il loro posto.

 

INGRESSO SPETTACOLO: intero € 12,00 -  ridotto € 9,00 (per i residenti del Comune in cui si svolge lo spettacolo, over 65, minori 14 anni).

Apertura biglietteria ore 20.30

 

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI  0543/61108 -  339/8685200.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -