Predappio Alta, il Comune affida la gestione della Rocca ai privati

Predappio Alta, il Comune affida la gestione della Rocca ai privati

PREDAPPIO - Arte e storia, spettacoli ed enogastronomia. Riuniti nella suggestiva cornice della Rocca medievale di Predappio Alta, edificata nel 1283 da Giovanni d'Epée o d'Appia.


È quanto stabilito dall'Amministrazione comunale predappiese, che ha deciso di affidare a privati la gestione dell'antica fortezza, recentemente restaurata, per farne un cuore pulsante della cultura e della promozione di prodotti locali.
A stabilirne le modalità di assegnazione è la delibera n. 75 firmata dalla Giunta Comunale l'8 luglio scorso, dichiarata immediatamente eseguibile al fine di individuare un soggetto gestore per la concessione dell'immobile di proprietà del Comune di Predappio, composto da due vani (uno al piano terra di 9,7 metri quadrati e uno al piano primo, di 24 metri quadrati) e da circa 72 mq di area scoperta praticabile.


La procedura esplorativa preliminare alla negoziazione a trattativa privata prevede la destinazione di questi spazi alla promozione e degustazione di prodotti tipici locali; esposizione e vendita al minuto di prodotti tipici locali; guardiania e gestione delle presenze nella Rocca; promozione e realizzazione di attività culturali e di intrattenimento connesse e non alla programmazione comunale. La concessione avrà durata di un anno, al termine del quale l'Amministrazione predappiese si riserva la facoltà di valutarne il rinnovo per un analogo periodo.


Visto il carattere sperimentale di questa prima concessione non è previsto il pagamento di un canone per il primo anno di affidamento; per il secondo anno, invece, il concessionario sarà tenuto al versamento di un canone di concessione nell'ammontare stabilito all'atto dell'eventuale rinnovo.
I soggetti interessati devono presentare una richiesta di partecipazione alla trattativa, redatta in carta semplice e corredata da relazione sulla proposta gestionale, entro il 26 luglio 2010 alle ore 13, indirizzandola al Comune di Predappio - Ufficio protocollo, piazza Sant'Antonio 3, 47016 Predappio.


Trascorso il termine suddetto il Comune convocherà gli interessati per avviare la trattativa per l'individuazione del soggetto gestore, con il criterio della proposta più vantaggiosa ed affidabile per l'Amministrazione comunale. La procedura ha carattere esplorativo ed informale, e può essere interrotta o sospesa dal Comune in qualunque fase, senza obblighi o vincoli. L'avviso viene pubblicato all'albo pretorio comunale e sul sito internet istituzionale, oltre ad essere inviato alle associazioni di categoria e affisso nelle bacheche comunali.


Per informazioni sulla procedura, per presentare la richiesta di partecipazione e avere informazioni tecniche specifiche rivolgersi a Sabrina Nanni, Ufficio cultura-turismo del Comune di Predappio, tel. 0543 921766; e mail nanni.s@comune.predappio.fc.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -