PREDAPPIO - Da lunedì 18 al via processo di selezione per Romagna Terra del Sangiovese

PREDAPPIO - Da lunedì 18 al via processo di selezione per Romagna Terra del Sangiovese

PREDAPPIO - Romagna Terra del Sangiovese, l’associazione fondata dalle quattro Strade dei Vini e dei Sapori dei Colli di Imola, Faenza, Forlì-Cesena e Rimini, dopo la positiva campagna di adesioni rivolta alle aziende dell’enoturismo che intendono rientrare nel circuito dell’eccellenza di Romagna, inizia lunedì 18 giugno la fase importante e qualificante : le visite ispettive e di controllo da parte della Commissione Qualità alle aziende che si sono candidate alle selezione.


La Commissione, del tutto esterna all’associazione Romagna Terra del Sangiovese, è presieduta dal Prof. Fabio Taiti , economista e sociologo, presidente del Censis Servizi di Roma, uno dei massimi esponenti nazionali del turismo enogastronomico, nonché da altri 4 professionisti esperti nei settori dell'enologia, dell'accoglienza e della ristorazione, dei prodotti tipici regionali, delle certificazioni aziendali e comunitarie, del sistema dei percorsi verso la qualità : Giorgio Amadei (Forlì), Daniele De Leo (Faenza), Mauro Salvatori (Riolo Terme) , Sergio Marini (Rimini); al Presidente di origine fiorentina/romana si affiancano dunque Commissari residenti in Romagna, elemento importante ai fini della conoscenza del territorio, della sua storia e della sua cultura.

Il rapporto tra i lavori della Commissione ed il Consiglio di Amministrazione di Romagna Terra del Sangiovese, è delegato al consigliere Giuliano Monti (Presidente della Strada dei Vini e dei Sapori di Imola), assistito dal consulente-esperto Gualtiero Malpezzi


La Commissione Qualità di RTS ha predisposto un primo denso ed articolato calendario di visite alle aziende delle quattro Strade di Romagna, che si sono candidate per ora alla selezione : 6 giornate di visite/sopralluoghi tra il 18 giugno ed il 3 luglio 2007 , ove saranno valutate 28 aziende (12 cantine, 2 aziende agricole, 7 agriturismi, 3 ristoranti, 3 prodotti alimentari, 1 associazione turistico/culturale) :


Ø 18 giugno : aziende nei territori di Bertinoro, Meldola, Predappio e Forlì

Ø 19 giugno : aziende nei territori di Imola, Sasso Morelli e Sassoleone

Ø 25 giugno : aziende nei territori di Faenza ed Oriolo ai Fichi

Ø 26 giugno : aziende nei territori di Cesena , Bertinoro e Forlì

Ø 2 luglio : aziende nei territori di Terra del Sole, Castrocaro Terme e Portico di Romagna

Ø 3 luglio : aziende nei territori di Savignano sul Rubicone, Rimini, Sogliano e Mercato Saraceno



La “Carta della Qualità” di Romagna Terra del Sangiovese, strumento di lavoro della Commissione, è un elaborato complesso ed articolato, originale ed innovativo , dove sono fissati i contenuti del processo di esame per la valutazione della qualità “globale” delle strutture interessate ad aderire.


Le aziende che saranno valutate, e che poi risultassero conformi ai complessi criteri di qualità stabiliti , entreranno a far parte di questo “circuito di eccellenza”, e svolgeranno così il ruolo di “ambasciatori” per conto di tutte le quattro Strade dei Vini di appartenenza, sui più grandi mercati nazionali ed internazionali del turismo e dell’enogastronomia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le aziende al momento non associate alle Strade dei Vini e dei Sapori, per entrare in Romagna Terra del Sangiovese, dovranno prima iscriversi alla Strada provinciale di pertinenza.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -