Predappio: ecco la rocca medievale trasformata in enoteca

Predappio: ecco la rocca medievale trasformata in enoteca

Il taglio del nastro della nuova Rocca di Predappio Alta

PREDAPPIO - Un''atmosfera di fervente attesa quella che si respirava ieri domenica 27 luglio per la cerimonia di riapertura al pubblico della restaurata Rocca medievale di Predappio Alta, quell'imponente e integro castello arroccato fra le case del borgo antico, che guarda le soleggiate colline punteggiate di vigneti dell'alto forlivese.

 

> LA NUOVA ROCCA: LE FOTO DELL'INAUGURAZIONE

 

Ed è anche grazie a quei vigneti che trasformano il sangiovese di Romagna in una grande che la Rocca restaurata troverà nuova vita grazie all'impegno dell'Amministrazione comunale unita all'Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio e alla Proloco nell'ambizioso progetto di trasformare le stanze dell'antico castello in una enoteca dove i visitatori e gli amanti del vino possano degustare e apprezzare il Sangiovese made in Predappio accompagnato dai prodotti tipici del territorio.

 

"La città di Predappio si riappropria così, dopo una lunga e impegnativa opera di recupero di un vero e proprio gioiello storico", ha commentato fiero il sindaco di Predappio Giuliano Brocchi, "che potrà ora finalmente diventare un punto di riferimento importante per il territorio predappiese, per il suo sangiovese e i suoi prodotti tipici grazie alla collaborazione tra l'Amministrazione comunale e i produttori riuniti nell'Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio".

 

Il restauro della Rocca ha interessato sia l'area esterna di accesso al castello dal borgo, sia tutti e tre i livelli nei quali la costruzione è articolata all'interno, con particolare attenzione al ripristino dei terrazzamenti, delle scale di collegamento e dei torrioni. Infine, per rendere fruibile il percorso anche nelle ore serali, si è provveduto alla realizzazione di un efficiente impianto di illuminazione allestito lungo il percorso.

 

La Rocca sarà aperta alle degustazioni tutti i pomeriggi del sabato e della domenica, dal 2 agosto al 26 ottobre (dalle 15 alle 19) con l'obiettivo di dar vita a una enoteca del Sangiovese, museo del vino e vetrina delle eccellenze di Romagna.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -