Predappio: martedì il Master del Sangiovese 2009

Predappio: martedì il Master del Sangiovese 2009

PREDAPPIO - La Romagna è terra di vino e soprattutto di Sangiovese. Ecco allora che per rispettare la propria vocazione e per promuovere il territorio e questo importante vitigno, anche per il 2009 il Consorzio Vini di Romagna e l'Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con l'Enoteca Regionale Emilia Romagna e il  Comune di Predappio, organizzano la nona edizione del "Trofeo Consorzio Vini di Romagna - MASTER DEL SANGIOVESE". L'appuntamento, riservato ai sommelier dell'A.I.S., è fissato per martedì 27 novembre a Predappio, dove ha sede l'Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio e territori limitrofi.

In questo 2009 saranno 21 i sommelier che parteciperanno al concorso, in rappresentanza di molte regioni d'Italia: Umbria, Toscana, Veneto, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia. Nutrita anche la squadra degli emiliano romagnoli con ben 6 partecipanti provenienti dalle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Bologna.

 

Il programma della giornata prevede una mattinata riservata ai concorrenti: dalle ore 10 alle ore 11.30 la registrazione dei candidati che, per agevolare i sommelier provenienti da tutta Italia, avverrà all'Hotel della Città di Forlì. Alle ore 12 tutti i partecipanti verranno trasferiti a Predappio Alta per una colazione di lavoro alla Cà de Sanzves.

Dalle 14.30 nella Sala Consigliare del Comune di Predappio si svolgeranno le prove scritte del concorso.

 

Alle ore 17.30 il Master entra nella sua parte finale, al Teatro Comunale di Predappio, alla quale potrà partecipare anche il pubblico per assistere da spettatore alle coinvolgenti prove pratiche che dovranno sostenere i quattro migliori sommelier della mattinata.

Per fregiarsi del titolo di Master del Sangiovese i candidati dovranno affrontare diverse prove per manifestare le proprie conoscenze in merito al Sangiovese, uno dei vini e dei vitigni principi della viticoltura italiana. Le conoscenze richieste ai sommelier saranno molteplici tra le quali: storia, coltura della vite e vinificazione del vitigno Sangiovese; vitigni, terreno e clima del vitigno in Italia e nel Mondo; legislazione del vitigno e zone del Sangiovese di Romagna D.O.C.; analisi organolettica e abbinamento cibo-vino. Inoltre, i sommelier finalisti  si cimenteranno anche nella degustazione di tre vini Sangiovese con riconoscimento, nell'abbinamento dei vini Sangiovese ad un menù, nella correzione di una carta dei vini di Sangiovese, nell'accoglienza e presa delle ordinazioni, nel servizio e decantazione di un vino.

 

A valutare e giudicare i partecipanti al concorso ci sarà una giuria esperta e qualificata composta da: Terenzio Medri, Presidente Nazionale A.I.S., Roberto Gardini, Responsabile Concorsi A.I.S., Giordano Zinzani, nella duplice veste di Presidente Consorzio Vini di Romagna e di Presidente Sezione Romagna Assoenologi, Gian Alfonso Roda, Presidente dell'Enoteca Regionale Emilia Romagna, Gian Carlo Mondini, Presidente Sezione A.I.S. Romagna, Simona Bizzarri, vincitore dell'edizione 2008 del Master, un esperto giornalista enogastronomico.

 

Considerevole il montepremi complessivo che raggiunge la somma di 4.500 Euro e che sarà suddiviso fra i primi quattro classificati (2.500 al primo, 1.000 al secondo, 500 al terzo, 500 al quarto classificato).

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -