Predappio, nuovo presidente per l’Associazione di promozione del Sangiovese

Predappio, nuovo presidente per l’Associazione di promozione del Sangiovese

Predappio, nuovo presidente per l’Associazione di promozione del Sangiovese

PREDAPPIO (FC) - Stefano Berti è il nuovo presidente dell'Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio. La nomina è scaturita dall'assemblea dei soci tenuta la sera di martedì 30 novembre nel Palazzo Comunale di Predappio, che ha visto anche allargare il Consiglio Direttivo a tutti i membri del sodalizio: Azienda Agricola Zanetti Protonotari Campi, Azienda Agricola Piccolo Brunelli, Azienda Agricola La Fornace, Azienda Agricola Le Caminate, Azienda Agricola Stefano Berti, Azienda Agricola Condè, Tenuta Pandolfa, Cantina Forlì-Predappio e Comune di Predappio.
 
Promossa dall'Amministrazione Comunale di Predappio e dalle aziende vitivinicole locali, l'Associazione ha come obiettivo quello di diffondere e migliorare la conoscenza e l'immagine del Sangiovese del territorio predappiese attraverso iniziative comuni ed eventi, culminati negli ultimi anni nell'organizzazione de "I Tre giorni del Sangiovese".
 
E il futuro è anche in un lavoro di gruppo: «nelle nostre intenzioni - afferma l'assessore comunale a Cultura e Turismo Francesco Billi - c'è quella di allargare gli orizzonti verso altre realtà simili del territorio, per poter meglio cogliere la possibilità di fare sistema e rendere più forte questo importante prodotto locale. Abbiamo già preso contatti con l'Associazione dei produttori di Bertinoro, con la quale intendiamo collaborare per la valorizzazione comune dei nostri vini, assolute eccellenze di Romagna».

«Accolgo con grande favore - afferma il neo-presidente Stefano Berti - l'allargamento del Direttivo a tutti i componenti dell'associazione: lavorando insieme possiamo certamente raggiungere risultati migliori. Il nostro impegno sarà anche quello di far entrare nel sodalizio nuove Cantine del territorio, che abbiano la sede o il vigneto ubicati nel territorio comunale. Abbiamo già varie richieste di adesione, tra cui quella dell'Azienda Agricola Sabbatani, e questo ci stimola ad andare avanti sulla strada di un proficuo lavoro comune».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -