Predappio, si riuniscono gli scout forlivesi

Predappio, si riuniscono gli scout forlivesi

FORLI' - Si terrà domenica 20 marzo 2011 a Predappio presso il "Palascout" della Parrocchia di San Cassiano l'assemblea di Zona dell'AGESCI di Forlì.  Nella giornata di dibattito, saranno coinvolti tutti i capi scout dei 17 gruppi che compongono la Zona (11 gruppi cittadini più quelli di Bertinoro, Forlimpopoli, Meldola, Predappio, Rocca S. Casciano, S. Martino in Strada), per un totale di circa 370 adulti, tra educatori e persone coinvolte in altri settori associativi (come il Settore Protezione Civile)

 

Il tema che accompagnerà il convegno sarà "La qualità dello scoutismo nella Zona di Forlì", argomento quanto mai sentito; da diverso tempo, infatti, l'associazione a Forlì si sta interrogando sulle dinamiche che coinvolgono l'ambito educativo e quello del volontariato, creando sinergie tra associazioni e istituzioni così da rendere più efficace il proprio operato con i ragazzi e con le tante realtà sociali con cui l'AGESCI ha stretto forti legami.

 

Nel corso degli ultimi anni, inoltre la Zona di Forlì ha favoritolo sviluppo associativo supportando i gruppi scout in percorsi di unione / gemellaggi tra parrocchie, in linea con il progetti di Vicariato diocesani.

 

Di forte rilevanza all'interno del dibattito sarà anche la questione dell'emergenza educativa.

"L'emergenza educativa certamente esiste, ma concordo pienamente con quanto affermato dal Cardinale Bagnasco in un'intervista a L'Osservatore Romano: "L'emergenza educativa provoca anzitutto noi adulti che dobbiamo essere testimoni credibili. Quindi punti di riferimento, modelli credibili ai quali i giovani possano guardare con fiducia e con attrattiva, per questo gli educatori devono essere persone vive, adulte, mature, appassionate", spiega Alberto Medri Respoinsabile della Zona di Forlì.

 

Per affrontare con più specificità il tema parteciperà all'evento L'incaricata Nazionale allo Sviluppo AGESCI Linda Incorvaia.

 

Lo scoutismo forlivese vede l'impegno attivo di oltre 1700 ragazzi distribuiti in

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

in 23 branchi (Unità L/C: gruppi di bambini dagli 8 agli 11 anni), 27 reparti (Unità E/G: gruppi di ragazzi dai 12 ai 15 anni) e 17 clan (Unità R/S: gruppi di giovani dai 16 ai 20 anni). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -