Predappio, un incontro sui progetti futuri per la Casa del Fascio

Predappio, un incontro sui progetti futuri per la Casa del Fascio

PREDAPPIO - Il futuro della Casa del Fascio, uno degli edifici più eleganti di Predappio affacciato sulla piazza Sant'Antonio, è al centro dell'incontro pubblico in programma per venerdì 19 novembre alle ore 20,30, nella Sala Europa di via Marconi 17. Ospiti della serata, affiancati dagli amministratori comunali, sono l'architetto Alessandro Lucchi e il professor Ulisse Tramonti, insieme per presentare alla cittadinanza il piano di ristrutturazione della Casa del Fascio predappiese, disponibili a discuterne idee di fondo e particolari tecnici con il pubblico presente.

 

«L'Amministrazione Comunale - anticipa il sindaco Giorgio Frassineti - intende gestire attentamente il rapporto con le origini della nostra città, per evitare che logiche economiche e politiche si impossessino in modo esclusivo di questo luogo, al quale la storia ha conferito un'identità importante con cui occorre confrontarsi. Il modo più corretto ed onesto per intervenire in questo processo storico - prosegue - passa necessariamente attraverso la cultura, perché il paese, non più terra di culto, divenga luogo di confronto per conoscere la storia e trovare le ragioni per evitare gli errori del passato, per cercare di capire i processi storici e per avere consapevolezza delle radici del presente».

 

In questo contesto, caratterizzato dall'approccio scientifico e critico al tema della Storia, s'inseriscono i progetti speciali contenuti nel programma di mandato dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Frassineti, denominati rispettivamente "Predappio paese della memoria e del confronto", "Diamo vita agli immobili", e "L'università a Predappio".  «Tre progetti cardine - conclude Frassineti - per i quali sono già state realizzate alcune importanti azioni». L'incontro di venerdì 19 novembre è aperto a tutta la cittadinanza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -