Premilcuore, Turchi presenta il bilancio previsionale 2010

Premilcuore, Turchi presenta il bilancio previsionale 2010

PREMILCUORE - Il bilancio previsionale 2010 è dettato sia da questa crisi finanziaria, che ha colpito l'Italia con i suoi paesi e dalle conseguenze immediate dall'attuazione delle riforme di questo governo. Ci troviamo davanti ad una finanziaria molto incerta, rendendoci dura la copertura delle spese correnti. I punti fondamentali del nostro bilancio sono due, definibili come inaspettati.

 

Il nostro comune ha avuto dallo stato un contributo pari a 29 mila euro, per un riconoscimento dovuto all'alta percentuale di anziani (sopra il 4,5%) e il numero di bimbi presenti sul territorio.

 

Siamo stati l'unico comune nel comprensorio forlivese a poter abbassare la tassa TARSU del 5 %, a differenza di tutti gli altri Comuni che si vedono costretti ad aumentare la tassa, in alcuni casi in maniera sensibile. Questo riconoscimento nei nostri confronti, è emerso da un ragionamento fatto in ATO con il quale siamo riusciti ad addebitare il servizio di spazzamento a Hera, portandolo dalle 350 ore attuali a 1200 ore. Tutto questo ci consente di abbattere i costi della tassa a carico degli utenti.

 

Con la legge Berlusconi, che abolisce L'ICI sulla prima casa, il nostro comune ha avuto una perdita di 51 mila euro per ogni anno a partire dall'attuazione della legge. Ad oggi, al nostro comune, lo stato deve ancora sanare una grossa somma di denaro. Ma confidiamo nel governo, in quanto si è obbligato a promettere.

 

Cercheremo, come negli ultimi anni, di mantenere una riduzione di spesa e in questo modo non vi saranno aumenti di tasse a carico dei cittadini. Andremo ad associare altri servizi istituendo uffici unici di zona oltre a quelli già esistenti quali il Segretario comunale, servizi sociali, cultura, tributi e attività produttive. Si potrebbero allargare ulteriormente i servizi associati per quanto riguarda L'ufficio urbanistica edilizia, ufficio contratti e appalti, attraverso la provincia e la Comunità Montana dell' Appennino Forlivese.

 

L'obiettivo fondamentale è difendere le attività economiche e sociali e garantire servizi importanti come la scuola e la sanità, che sono aspetti di rilievo per salvaguardare il nostro paese da ulteriori riduzioni demografiche.

 

A causa della situazione difficile che stà attraversando la ASL di Forlì, abbiamo avuto assicurazioni dal Direttore generale, Licia Petropulacos, in una recente visita fatta al nostro presidio ospedaliero, che non vi saranno ripercussioni sugli attuali servizi, nonostante il difficile momento che sta attraversando la sanità a livello forlivese. Per quello che riguarda la scuola, crediamo che si possa contare sul buon senso del provveditore e del dirigente scolastico, resisi disponibili a trovare una situazione non penalizzante, che consenta di mantenere gli standard attuali.

 

Una riflessione a parte va fatta per quanto riguarda l'aggiornamento della pianificazione comunale rivedendo gli attuali strumenti urbanistici che consentono di creare le condizioni per un rilancio edilizio più razionale, individuando aree idonee con bassi costi di urbanizzazione.

 

Federico Turchi, Capogruppo di maggioranza del Comune di Premilcuore

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di mestesso
    mestesso

    W LA LIBERTA' DI STAMPA E DI REPLICA!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -