Preti e pedofilia: vescovo norvegese confessa abusi su minore e si dimette

Preti e pedofilia: vescovo norvegese confessa abusi su minore e si dimette

Preti e pedofilia: vescovo norvegese confessa abusi su minore e si dimette

Continua la bufera su preti e pedofilia che investe la chiesa cattolica. Spunta il primo caso in Norvegia, pubblicato sul sito della tv di stato norvegese, Nrk. Georg Muller, vescovo cattolico norvegese, ma di origine tedesca, ha confessato di avere abusato sessualmente, vent'anni fa, di un minorenne. Il vescovo si è dimesso, in seguito a questa ammissione lo scorso giugno, inaspettatamente, dandone annuncio durante la messa domenicale. Ora il sito rivela le motivazioni.

 

Si legge: "La Chiesa cattolica ha pagato alla vittima tra 400.000 e 500.000 corone norvegese (tra 50.000 e 65.000 euro circa) a titolo di risarcimento danni". L'attuale vescovo di Trondheim e Oslo, Bernt Eisvig, avrebbe riportato al Times che Muller decise di dare le dimissioni appena fu informato delle accuse a suo carico. Il quotidiano norvegese Adresseavisen sostiene che la vittima sia stata un chierichetto, che per 20 anni non ha raccontato nulla.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -