Primarie Ravenna, Luisa Babini (Pri) incontra Confagricoltura

Primarie Ravenna, Luisa Babini (Pri) incontra Confagricoltura

La candidata repubblicana alle primarie del 19 dicembre prossimo ha incontrato, presso la sede dell'Unione Provinciale Agricoltori di Ravenna, i vertici dell'Organizzazione per approfondire i temi di maggiore interesse per il settore, in una fase congiunturale nella quale anche nella nostra provincia sono pesanti gli effetti della crisi.

 

I Dirigenti di Confagricoltura - il Presidente Dott. Enrico Gambi e il Direttore Angelo Minguzzi - hanno evidenziato come nel nostro territorio, che costituisce un punto di eccellenza per il comparto agricolo, si assista ad un invecchiamento nel settore ed al venir meno della voglia di investire anche per mancanza di adeguati supporti da parte di alcune Istituzioni pubbliche.

Riguardo alla questione delle agroenergie, il Presidente ha detto che per gli agricoltori costituisce una novità ed anche un'opportunità se ben gestita. Nel caso di Russi però non si è utilizzato appieno il buonsenso, dal momento che vi è stata una gestione tradizionale e non innovativa ed inoltre il sito è sbagliato, o inadeguato, in quanto la posizione ideale sarebbe stata a nord, verso Ferrara.

 

Nel settore fotovoltaico assistiamo alla predisposizione di vincoli, da parte della Regione, molto pronunciati per gli impianti a terra. Nella nostra regione vi è inoltre un consumo eccessivo di terreno agricolo: se si mantiene l'attuale trend dell'1% annuo, nel 2070 non ci sarà più terreno coltivabile. L'Unione Agricoltori ritiene inoltre che sia stato sbagliato il diniego, non compiutamente motivato, da parte del Comune di Ravenna sull'investimento PAER a Mezzano. Si trattava di un progetto innovativo e qualificato, che aveva anche il pregio di crescere dal basso in quanto coinvolgeva ben 55 agricoltori.

Riserve vi sono inoltre riguardo alle modalità di elaborazione del RUE.

 

Da parte di Luisa Babini vi è stata la piena condivisione delle preoccupazioni espresse ed anche dell'esigenza di riaffermare il ruolo delle imprese e degli imprenditori, unitamente all'impegno a migliorare il livello di interlocuzione con l'Ente locale, che è carente in particolare con il Comune di Ravenna. L'incontro si è concluso con una visita alla bella sede associativa, di proprietà dell'Organizzazione ed inaugurata pochi anni orsono.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -