Primo giovedì di blocco del traffico. Multe solo a Forlì. Saltano i controlli a Cesena

Primo giovedì di blocco del traffico. Multe solo a Forlì. Saltano i controlli a Cesena

Primo giovedì di blocco del traffico. Multe solo a Forlì. Saltano i controlli a Cesena

FORLI' - Sono diciassette gli automobilisti multati a Forlì dagli agenti della Polizia Municipale di Corso della Repubblica nel primo giovedì di blocco del traffico in vigore dalle 8.30 alle 18.30 nell'ambito delle politiche per la qualità dell'aria. Complessivamente i vigili urbani hanno fermato 101 veicoli nei 14 posti di controllo. Nessuna sanzione, invece, a Rimini e Ravenna. A Cesena, invece, sono saltati i controlli perché mancavano i cartelli di preavviso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RITARDI A CESENA - Il ritardo nell'istallazione della segnaletica, completata alle 10 di giovedì, è stato dovuto alla mancanza di personale dell'ufficio Mobilità del Comune. Nel frattempo a Piazza Fabbri sono già stati registrati cinque sforamenti di pm 10. Il numero di superamenti annui consentiti è di 35.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    si crede che qualche giorno di neve e tempo brutto dimostrino l'assenza del problema cambiamenti climatici. è particolare come si mistifichino i fatti e oggi si continui a dire che l'aria è migliorata, che con la stagione così variabile le polveri non ci sono ecc.. nei primi 8 giorni dell'anno 5 volte il limite è stato superato a Forlì-Cesena. si era tentato qualche anno addietro di fare le domeniche ecologiche: passeggiate in centro, negozi aperti, l'usanza s'è persa ma bisognerà pure recuperarla. è vero i giovedì a piedi sono poco bisogna andare a piedi più spesso e in bicicletta e dare alternative pubbliche a basso impatto magari elettriche. e strutture dove pedalare in sicurezza e centri pedonalizzati gradevoli e atrattivi. ma questo è un programma di governo per una città. speriamo. a proposito dove e come è finito il costoso progetto centro storico?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -