"Prodi intercettato", il commento di Vasco Errani

"Prodi intercettato", il commento di Vasco Errani

BOLOGNA - In relazione a quanto riportato dal settimanale Panorama nel servizio titolato "Prodi intercettato", è intervenuto il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani.

 

"La medicina rigenerativa costituisce il futuro della scienza medica ed è destinata in tempi brevi a sostituire diverse forme di trapianto. Questo è il motivo per cui la Regione Emilia-Romagna considera un preciso dovere sostenere il suo sviluppo nei settori più promettenti, come l'emato-oncologia, la cardiologia, la dermatologia e, naturalmente, l'ortopedia".


"Inoltre, visto che il "Rizzoli" è l'unico IRCCS (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) dell'Emilia-Romagna ed è un centro di eccellenza ortopedico di livello internazionale, è evidente che lo sviluppo della medicina rigenerativa in ambito ortopedico non poteva che essere affidato a questo Istituto".

 

"Istituto che, peraltro - prosegue Errani -  aveva autonomamente già avviato da alcuni anni un progetto al riguardo, grazie all'iniziativa e all'impegno del dottor Fornasari, direttore del Servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale e della Banca del tessuto muscolo-scheletrico. Per lo sviluppo di questo progetto, che costituisce un obiettivo strategico per il Servizio sanitario regionale, abbiamo ricercato tutte le forme di collaborazione professionali e finanziarie necessarie a garantirne il successo. In primis, naturalmente, quelle con il governo nazionale. Cosa che continueremo a fare".


"Appare chiaro che - conclude Errani - in questo percorso volto unicamente alla qualificazione del sistema della sanità pubblica, nessuna strumentalizzazione può trovare spazio, tantomeno un inesistente interesse nel merito né da parte della famiglia di Romano Prodi, né da parte di alcun altro."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -