Prosciutto di Parma, Corradi (Lega) chiede tutela contro contraffazioni

Prosciutto di Parma, Corradi (Lega) chiede tutela contro contraffazioni

Roberto Corradi (lega nord) ha rivolto una interrogazione alla Giunta per chiedere alla Regione di assumere misure per tutelare il prosciutto di Parma ed i prodotti tipici emiliani dalla concorrenza sleale e dalle contraffazioni cinesi.

 

Il consigliere, a questo proposito, chiede di mobilitare la "Fondazione Italia-Cina", di cui la Regione è socio fondatore (e finanziatore), affinché assuma ogni utile iniziativa per contrastare questo fenomeno e di promuovere, tramite le Ausl e l'Istituto Zooprofilattico dell'Emilia-Romagna, una stringente campagna di monitoraggio dei prodotti alimentari di provenienza cinese. Il consigliere ricorda che la contraffazione cinese del prosciutto di Parma rischia di arrecare gravissimi danni all'economia parmense ed all'immagine di uno dei prodotti tipici d'eccellenza del nostro Paese.

 

Corradi, inoltre, rileva che non è da escludere che dopo il prosciutto di Parma possono essere altre le eccellenze alimentari destinate ad essere "taroccate" dall'industria cinese, per esempio il formaggio Parmigiano Reggiano, il culatello di Zibello, l'aceto balsamico di Modena, ecc...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -