Provincia unica, Balzani ci riprova: "Semplificare la rete amministrativa"

Provincia unica, Balzani ci riprova: "Semplificare la rete amministrativa"

Roberto Balzani, sindaco di Forlì

FORLI' - Un'unica provincia Forlì-Cesena-Ravenna-Rimini, "perché no?". Il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, torna sull'argomento che tante polemiche ha suscitato nei mesi scorsi quando il primo cittadino di Forlì lanciò l'idea della provincia unica.  Molti furono i giudizi, e la gran parte di essi furono per il ‘no'. Ma Balzani ora ci riprova: "Il paese è chiaramente sull'orlo di una paurosa crisi finanziaria, e i tagli agli enti locali proseguiranno: è giunto il momento di allocare meglio le poche risorse che ci sono"

 

"I tagli proseguiranno - continua il primo cittadino di Forlì - perché sono i più facili da realizzare per chiunque detenga la guida del governo. Fra non molto, la quota che spenderemo per gli stipendi salirà ad un livello intollerabile, perché - in presenza di ulteriori, prevedibili, consistenti decurtazioni alla parte corrente - aumenterà vertiginosamente l'incidenza del personale. A quel punto, i cittadini ci diranno: "a che servono i comuni, le province e le regioni? A pagare chi ci lavora e basta? E i servizi? E quello che dovreste restituire a noi, direttamente o indirettamente?".


"Ora, poiché personalmente non intendo finire a coda di topo e me ne infischio dei posti, delle poltrone e delle poltroncine che salteranno, compresa la mia (quelli che in genere interessano ai partiti, per intenderci), l'idea è molto semplice: ricostruire dal basso, semplificandola, la rete amministrativa per: a) rendere più rapide e chiare le decisioni che servono al territorio nell'interesse del tessuto produttivo e della gente comune; b) allocare meglio le poche risorse che ci sono; c) tagliare ancora i costi di una politica che - così com'è - non pare assolutamente all'altezza di governare il paese in questa fase d'emergenza".


"Credo, inoltre - prosegue il sindaco forlivese - che una maggioranza politica degna di questo nome dovrebbe presentarsi in Parlamento e presentare due semplici leggi, tanto per cominciare: a) una riforma della Costituzione che tagli del 50% il numero dei deputati e dei senatori (si può fare. Lo abbiamo già fatto per far rientrare quei simpaticoni dei Savoia in Italia), da approvare subito, tenuto conto dei tempi della doppia lettura; b) l'adeguamento dello stipendio di deputati e senatori alla media dei parlamentari europei, a far data dal 1° gennaio dell'anno successivo all'entrata in vigore della legge medesima, con abolizione contestuale e immediata del vitalizio".


"E' poco? Sicuramente. Ma noi abbiamo bisogno di gente credibile. Abbiamo bisogno di persone che dimostrino nei fatti che sono pronti a pagare per guidare l'Italia nella tormenta. A livello nazionale e a livello locale. Per questo - sul tema delle fusioni - annuncio fin d'ora che, alla ripresa di settembre organizzerò un apposito, trasversale movimento d'opinione dal basso. Così vedremo chi chiacchiera e chi fa" conclude Balzani.

Commenti (27)

  • Avatar anonimo di Simon
    Simon

    Eh si, Balzani è evidentemente in cerca di visibilità e lo fa con una sparata che di ragionato ha ben poco. Perchè? Perchè si fa presto a dire di tagliare gli sprechi per ottenere un po' di spazio sui giornali quando di concreto, per esempio sulla lotta all'evasione fiscale, non si fa un tubo. Valà Balzani... un Sindaco prima di parlare dovrebbe mettersi a testa bassa a lavorare sui problemi del suo territorio!

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    Che tristezza... mamma mia!Balzani fa un discorso semplice, lineare e .. coraggioso. E qui, tra gli altri commenti, fortunatamente non tutti di questo genere,c'è chi, probabilmente a corto di argomenti, tira fuori una improbabile incompetenza, poi c'è chi favoleggia di una ipotetica regione Romagna ed così via... Riconoscere che Balzani ha semplicemente detto una cosa sacrosanta no, vero???? o è TROPPO DIFFICILE???!!!

  • Avatar anonimo di paolo reloaded
    paolo reloaded

    ho dimeticato di citare il Bossi fra i cosidetti padroni

  • Avatar anonimo di paolo reloaded
    paolo reloaded

    DanieleB sono daccordo con te, perso che più che sopprimere enti come le province che hanno molte competenze sul territorio sia necessario andare alla fonte e rivedere una buona volta la macchina che sta dietro i partiti a compreto servizio dei loro padroni da Berlusconi a Di pietro passando per Casini parlamentari scelti da una manciata di persone (è così anche per i consigli provinciali). Dopo tanti anni che questo sistema è in funzione nonostante referendum e leggi di iniziativa popolare chiuse in un cassetto credo che solo una rivolta possa cambiare le cose prima dell'imminente baratro a cui ci stanno portando

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    si vede che qualcuno ha la coda di paglia....io ho letto che si vuole ridurre il numero dei parlametari del 50 %...non di abolire le assemblee elettive, poi togliere i vitalizzi e portare gli stipendi alla media europea (un eletto polacco prende 8.000 € all'anno e forse fa di più di un italiano che ne porta a casa quasi 200.000 €)...io inserirei anche la norma che si va in pensione a 65 anni (obbligatori, così si ringiovanisce il parlamento) e che si percepisce la pensione solo dopo i 40 anni di contributi. STRANO POI CHE CHI SI FA PALADINO DI UNO STRUMENTO COME I REFERENDUM SI DIMENTICHI CHE GLI ITALIANI AVEVANO ABOLITO IL FINANZIAMENTO AI PARTITI PROPRIO CON UN REFERENDUM, MILIONI E MILIONI E MILIONI DI EURO CHE SERVONO SOLO A SISTEMARE AMICI DI AMICI. Alle finanze dello stato gioverrebbe alquanto la loro soppressione.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    Bravo Balzani, temo che (AL MOMENTO) la tua sia una lotta contro i mulini al vento, ma già avere il coraggio (così si è esposti direttamente e ci si mette la faccia) di parlarne è un buon risultato. Basta leggere i commenti dai quali si evince sia il timore (secondo me fondato) che da un lato l'attuale classe dirigente reciterà la parte di essere favorevole e contemporaneamente giocherà contro per conservare le poltrone (I PRIVILEGI) attuali; sia il timore per la gente che poi i servizi vadano a favorire questo o quel territorio (come per esempio con l'AREA VASTA) Comunque parlarne e commentare è l'unico metodo per smuovere (forse) qualcosa.

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    non stupisce la reiterata e demagogica esternazione di Balzani : egli ha in uggia le assemblee elettive, costano troppo dice, ritiene che debbano essere gli esecutivi a fare tutto, anzi solo i sindaci o i presidenti. E si fa portatore dello stesso progetto demonizzatore del parlamento del Presidente del Consiglio a cui il parlamento non serve , tanto governa con decreti e fiducie, con camnere decise dai segretari di partito. Anche lui vuole governare così a Forlì, i partiti sono un intralcio, il consiglio pure, togliamoli di mezzo dunque.

  • Avatar anonimo di MirkoM
    MirkoM

    ... che che ne dicano Balzani Lucchi e quel Bulbi li, la REGIONE ROMAGNA è già nella coscenza del popolo romagnolo, altro che storie! Falliti!

  • Avatar anonimo di cattivella
    cattivella

    a parte che non sono questioni che competono al sindaco queste... ma io ho il terrore che un incompetente come Balzani possa avere più potere a livello territoriale. adesso gli frulla per la testa la provincia unica ma prima di guardare così avanti perché non guarda i problemi che ha Forlì? vivo a Ravenna e... se devo prendere un tram non devo aspettare 2 ore tra una corsa e l'altra oppure se devo andare da una parte all'altra della città posso confidare nelle circonvallazioni e non in una tangenziale che ancora non ho capito quale traffico debba snellire, strade terminate da mesi ma ancora chiuse, aeroporti (interessa a qualcuno ampliare l'aeroporto della Spreta?). per favore!

  • Avatar anonimo di Mar.Sol.
    Mar.Sol.

    Ha ragionissima... così si riducono le spese e si ha valore di mercato come grande città, son si è qualche piccola cittadina insignificante, ma una grande città di prestigio e valore completo,.. industri agricoltura arte cultura formazione ed economia... sarebbe fantastico!!!!!

  • Avatar anonimo di Marafone
    Marafone

    Un Bertinorese: regione romagna e abolizione delle province, basta si faccia qualche cosa!

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @Lanzo L'ostacolo Bulbotondo basta farlo rotolare giù per la collina.... Confido nelle proposte di Balzani.. Pensare in grande.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Ottima proposta per iniziare. Aderisco e se posso aiuto. Più cittadini e meno sudditi.

  • Avatar anonimo di MirkoM
    MirkoM

    Balzani ... tu blateri sempre troppo e a me cesenate non piaci per niente. Prima o poi ci penserà il popolo romagnolo a sistemare quelli come te e il tuo compare di Cesena a silenziarvi dentro a una reale REGIONE ROMAGNA. Datevi pace.

  • Avatar anonimo di unaforlivese
    unaforlivese

    Io sono d'accordissimo con Balzani! Dubito però che questo tipo di cambiamento si effettuerà mai...

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Fa proprio ridere Balzani. Parla di razionalizzazioni e sprechi come se fosse sulla luna dimenticando che è il principale azionista di una società, l'aeroporto, che ha creato deficit per oltre venti milioni di euro pubblici negli ultimi anni. hai voglia a dare servizi con 20 milioni di euro, caro Balzani. E questo dipende proprio e solo da te. Basterebbe solo una tua firma per staccare la spina ad un aeroporto insostenibile, la vera voragine dei conti degli enti locali. Vediamo proprio chi chiacchiera e chi fa... fai schifo come quelli che definisci che fanno schifo...

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    Poverino Balzani...l'idea è anche lodevole...ma si scontra con l'enorme carrozzone pieno di sedie lautamente retribuite... cosa ne pensa la cricca "Masini & Co"?

  • Avatar anonimo di FrancoSe
    FrancoSe

    'ste proposte le sento da quando ho capacità di intendere sia dai politici sia al bar. Non mi sembra francamente si possa parlare di miracolo. Griderò al miracolo, quando qualcosa si muoverà in tale direzione. Inoltre non credo che Balzani si debba occupare di questi temi. si deve occupare di Forli, parlare meno, presenziare meno ad ogni presentazione di ogni libro e FARE quello per cui l'ho votato e per cui viene pagato. Non fare sparate senza alcuna concretezza. Quelle le posso fare io appunto al bar. Ricordo a Balzani che i costi della politica, sono anche le diverse decine di migliaia di euro sborsati per il pranzo patriottico e i zero euro di pari passo continuano a non essere dati a tante associazioni e progetti interessanti e non una tantum.

  • Avatar anonimo di Giubberosse
    Giubberosse

    Giusto Ken, maggiore coesione e risolto il problema di Romagna Regione tanto caro alla Lega ma tanto timidamente portato avanti tranne che alle loro festicciole... Sarebbe una bella macro Provincia Romagna e sarebbero ridotti di 2/3 i costi di gestione. A quando l'aeroporto di Romagna a Pisignano dopo avre chiuso Rimini e Forlì? Sarebbe lontano dai centri abitati ed avrebbe tutto lo spazio che vuole per espandersi...

  • Avatar anonimo di birillo
    birillo

    Non sono di sinistra, ma approvo in pieno questa idea della provincia unica. E' una fase di pre-Regione Romagna ? Una curiosità: se si fa la prov unica, chi fa il capoluogo ? Per me sarebbe indifferente...l'importante è raggiungere questo importante risultato. Poi, a mio parere, una volta fatta la prov., si potrebbero fondere anche i piccoli comuni: per es., quelli delle vallate unirli in un comune unico. Qualcosa del genere lo stanno pensando Forlimpopoli-Bertinoro-Meldola.

  • Avatar anonimo di Lanzo
    Lanzo

    Me lo auguro possa accadere....davvero! Purtroppo le buone intenzioni di un sindaco si scontreranno contro le cattive intenzioni di molti che davvero rischierebbero la poltrona. Questi ultimi (sì caro Bulbi ho in mente proprio Lei), faranno sicuramente finta di appoggiare questa grande idea, ma sotto i banchi faranno carte false per non perdere i posti e i privilegi acquisiti. Pessimismo....e fastidio. Cordiali salumi

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    Approvo in pieno quanto dice Balzani, è un ottimo punto di partenza per iniziare a tagliare seriamente i costi dell'amministrazione locale. Inoltre (opinione personale) un'unica "provincia della Romagna" permetterebbe una coesione maggiore al nostro territorio e un peso maggiore a livello regionale.

  • Avatar anonimo di predappio68
    predappio68

    egregio franco61; ... ipocrisia affermare che se ne infischia della poltroncina che salta ...TANTO LUI HA UN'ALTRA PAGA !!!!ti pare ????? quelle proposte dei tagli sulla politica nazionale ....BANALI, al livello dei grillini !!! SVEGGIA BURDELL !!! è bastato dare la competenza alle province sulle autorizzazioni del fotovoltaico x intoppare il tutto. DAI VALAAAA !!! SOLO CHI è TECNICAMENTE PREPARATO, può fare delle VERE migliorie gestionali concrete, ... non chi viene dalla scuola !.. che continua a fare chiacchiere !!! TE CAPI' ?

  • Avatar anonimo di beppe70
    beppe70

    magari.... almeno cominciamo a tagliare un pò di costi INUTILI

  • Avatar anonimo di franco61
    franco61

    BRAVISSIMO BALZANI! FINALMENTE UNA PROPOSTA SENSATA DALLA POLITICA! VISTO CHE A ROMA PDL PD E LEGA NON HANNO VOTATO PER L'ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE, ENTE INUTILE E DANNOSO, ALMENI DI TRE FACCIAMONE UNA! POI BELLE DICHIARAZIONI, DA ME TOTALMENTE CONDIVISE SULLA RIDUZIONE DEI COSTI DELLA POLITICA. PREDAPPIO68, RILEGGITI L'ARTICOLO PER FAVORE....FORSE CAMBI IDEA

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    Io, da abitante della provincia di Ravenna, dico: Balzani ha ragionissima!Ed anzi sottolineo che, visto che si tratterà di un processo inevitabile favorito oltretutto dal giusto progetto dell'area vasta in campo medico, se si velocizzano le cose, per quanto possibile, ne avremo, noi tutti romagnoli, solo dei vantaggi!Ma c'è chi evidentemente, forse per ottusità politica, non lo capisce......

  • Avatar anonimo di predappio68
    predappio68

    ALEEE,... e poi... togliamo le auto e rimettiamo i cavalli. Via i trattori e riutilizziamo le vacche....MA CHE ROBE !!! ORRORE,...ORRORE,... ma come si fà a fare certe proposte. VERGOGNA !...CERTA GENTE è MEGLIO CHE RIMANGA A FARE DEMAGOGIA SUI BANCHI DI SCUOLA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!... ecco chi avete votato. Complimentoni!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -