Qualità dell'aria, ecco il semaforo che ci dice cosa respiriamo

Qualità dell'aria, ecco il semaforo che ci dice cosa respiriamo

Va dal verde fino al viola, passando per giallo, arancione e rosso: un colorato e, purtroppo, allarmante semaforo che indicherà in modo semplice e immediato quale è lo stato di salute dell’aria che respiriamo, giorno per giorno. E’ il nuovo indicatore sulla qualità dell’aria disponibile sul sito di Arpa, o IQA (“Indice di qualità dell’aria”). Mettendo insieme polveri fini (Pm10), ozono (O3) e biossido d’azoto (No2), terrà sotto controllo 13 diverse aree in regione.


Nel mirino di questo nuovo indice ci sono i capoluoghi di provincia, con l’aggiunta di Imola, Faenza e dei due distretti ceramici di Modena e Reggio-Emilia. La rappresentazione su una scala colorata dal verde (aria buona) al viola (aria pessima) permette di avere un’idea non solo della qualità dell’aria che abbiamo respirato negli ultimi due giorni, ma anche una previsione per i due giorni successivo.


Ad esempio, oggi è prevista aria scadente in tutta l’Emilia Romagna, tranne che a Ravenna e Rimini, dove invece è mediocre. Ma solo ieri, l’aria era pessima in tutta l’Emilia, tranne che a Ferrara (scadente), mentre in Romagna si attestava tra lo scadente (Imola, Forlì-Cesena e Rimini), il mediocre (Faenza) e l’accettabile (Ravenna).


Per la messa del sistema è stato effettuato un test di applicazione utilizzando i dati raccolti da Arpa per il periodo 2003-2005. I risultati hanno evidenziato una preponderanza del livello giallo (57% dei giorni). Il livello verde è associato al 13% delle giornate mentre il livello arancione al 24%. I livelli di criticità maggiore (aria scadente e pessima) sono pari a circa il 6% del totale (una ventina di giorni all´anno). Il servizio è disponibile sul sito di Arpa alla pagina www.arpa.emr.it/aria, nella quale sono indicate nel dettaglio le caratteristiche dell´IQA.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -