Racket dei permessi illegali, arrestato nel siracusano un sacerdote

Racket dei permessi illegali, arrestato nel siracusano un sacerdote

Racket dei permessi illegali, arrestato nel siracusano un sacerdote

SIRACUSA - C'è anche un sacerdote tra le 9 persone arrestate nel corso di un blitz della polizia di Stato di Siracusa contro una presunta banda accusata di gestire il racket per il rilascio di falsi permessi di soggiorno a clandestini. Si tratta del parroco della chiesa di Bosco Minniti: il reato ipotizzato nei suoi confronti dal gip di Catania, che ne ha disposto gli arresti domiciliari, è di associazione per delinquere. La stessa accusa è stata contestata anche ad un avvocato.

 

Il religioso è da tempo impegnato in prima linea nel sostegno ai disagiati e soprattutto agli immigrati. Anche l'avvocato è assai attivo anche lui nell'azione di sostegno e di assistenza ai migranti.

 

L'analogo provvedimento restrittivo è stato eseguito nei confronti di un assistente del sacerdote e a due nigeriani. A due loro giovani connazionali è stata imposta la misura restrittiva dell'obbligo di dimora. Per altre due nigeriane, al momento irreperibili, invece, il Gip di Catania ha emesso ordine di custodia cautelare in carcere per riduzione in schiavitù e sfruttamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -