'Rally Romagna' in Mountain Bike, una prima tappa 'eroica'

'Rally Romagna' in Mountain Bike, una prima tappa 'eroica'

'Rally Romagna' in Mountain Bike, una prima tappa 'eroica'

RIOLO TERME - Immagini d'altri tempi ieri per la prima tappa del Rally di Romagna in Mountain Bike. La pioggia battente ed il fango sono stati i protagonisti (indesiderati) di una serie di prove sui sentieri delle colline appenniniche, fra Riolo Terme e Brisighella, con suggesstivi passaggi anche nei due centri storici. Gli atleti sono giunti al traguardo stremati e ridotti a vere e proprie maschere di fango. Il primo classificato è giunto dopo poco meno di quattro ore, l'ultimo dopo quasi otto ore. Fin dalla prima giornata della prima edizione, il Rally di Romagna in Mtb si è quindi segnalato come una competizione di grande fascino ed altrettanta fatica. A vincere la tappa di ieri, e quindi ad indossare provvisoriamente la maglia arancione di leader della classifica, è stato Denis Tognoni del Pedale Follonica, che ha chiuso in 3 ore 58'23", precedendo di 20'27" il tedesco Dirk Petscheleit e di 29'23" Vanni Balboni.

 

Fra le donne, primato provvisorio assegnato alla trentina Lorenza Menapace, campionessa italiana in carica delle 24 ore in Mtb, che ha chiuso la prima tappa in 4 ore 53'00". Seconda l'italo-olandese Sandra Klomp (campionessa mondiale Marathon Mtb nel 2004), arrivata con 17 minuti di ritardo rispetto alla Menapace; terza Nadia Fautero ad 1 ora e 6 minuti. Oggi si replica. Il percorso toccherà Riolo Terme, Brisighella, Casola Valsenio, Riolo Terme. La conclusione dal Rally è in programma sabato, dopo 350 chilometri ed un dislivello di 13mila metri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -