Rapina a San Marino, liberato l'ostaggio

Rapina a San Marino, liberato l'ostaggio

E' stato liberato dai suoi rapitori Andrea Babbi, l’imprenditore 38enne del settore orto frutticolo di Mercato Saraceno rapito dopo un prelievo alla Asset Bank di Dogana, a San Marino. Secondo le prime informazioni, il rilascio è avvenuto sull'autostrada A14 e l'uomo si sarebbe poi presentato alla polizia a Forlì. La paura per il romagnolo è iniziata alle 10.30 di venerdì quando è stato rapinato e sequestrato da due banditi che hanno agito a volto scoperto.


LA RAPINA E IL SEQUESTRO - L’episodio si è consumato nel giro di pochissimi minuti all’esterno della Asset Bank di Dogana, lungo la superstrada che collega San Marino con Rimini. L’uomo, un imprenditore del settore orto frutticolo di 38 anni, si era recato all’ufficio bancario per ritirare un ingente somma di denaro, per svariate migliaia di euro, forse 150mila euro, ma la cifra non è stata ancora confermata.


All’uscita ad attenderlo al varco vi erano due rapinatori, verosimilmente a volto scoperto. Minacciato con un’arma da fuoco, hanno costretto l’uomo a consegnargli la somma di denaro. Quindi sono saliti a bordo di una Mercedes grigia, modello S350, condotta da un amico della vittima (un 50enne di Rovigo) che lo aveva accompagnato in banca e che lo stava aspettava dall’esterno.


A quanto pare a mettersi al volante dell’automobile sarebbe stato uno dei due malviventi. I rapinatori sono fuggiti, sequestrando Babbi per coprirsi la fuga. Gli agenti della gendarmeria di Serravalle e della Squadra Mobile di Rimini hanno ascoltato sia il 50enne di Rovigo che un vigilantes che ha assistito alla scena. Secondo le prime informazioni, uno dei due rapinatori, quello armato di pistola, aveva un basco in testa, ed alto circa 1,75-1,80. Ha la carnagione chiara olivastra e parlava italiano senza inflessioni. La caccia all’uomo prosegue in tutta la Romagna. L'inchiesta è affidata al pm riminese Paolo Gengarelli

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -