Rappresentante di abbigliamento, si inventa medico e manda in coma un paziente

Rappresentante di abbigliamento, si inventa medico e manda in coma un paziente

Rappresentante di abbigliamento, si inventa medico e manda in coma un paziente

Esercitava abusivamente la professione medica, commettendo anche errori clamorosi. E' per questo che un professionista di 63 anni è stato denunciato a Palermo. La decisione è stata assunta a seguito del ricovero, presso l'ospedale Civico di Palermo, di una persona entrata in coma per effetto delle cure che gli erano state prescritte dal medico stesso.

 

I carabinieri del Nas di Palermo hanno svolto a carico del soggetto due decreti di perquisizione. Il 63enne, già conosciuto alle forze dell'ordine, era un agente di commercio che svolgeva il lavoro di rappresentante di abbigliamento che non possiede alcun titolo di studio tale da consentirgli di svolgere anche la professione medica.

 

Sono anche stati sequestrati studio e attrezzature per un valore stimato in mezzo milione di euro. L'uomo è stato ovviamente denunciato alle autorità giudiziarie competenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -