Ravena, Pagani (Pd): "Esercito nelle località balneari? Meglio i poliziotti"

Ravena, Pagani (Pd): "Esercito nelle località balneari? Meglio i poliziotti"

Ravena, Pagani (Pd): "Esercito nelle località balneari? Meglio i poliziotti"

RAVENNA - No all'arrivo dei militari per presidiare le località marittime, in sostituzione dei rinforzi delle forze dell'ordine. E' il parere di Alberto Pagani, segretario del Pd ravennate. "I militari sono per strada a Baghdad e a Bogota', meglio non averli a Marina di Ravenna e Milano Marittima". Se la riviera romagnola e' a corto d'agenti servono poliziotti, insomma, non militari: lo dice in una lettera aperta a Roberto Petri, capo della segreteria del ministro della Difesa.

 

"La ragione per la quale malgrado il tuo impegno non puoi mantenere la promessa fatta non credo sia il terremoto in Abruzzo- gli si rivolge Pagani- ma il taglio delle risorse e degli organici delle forze dell'ordine decisi dal Governo". Per gestire la stagione estiva, pero', servono al piu' presto rinforzi e non solo a luglio e agosto, insiste il segretario provinciale. Ma niente esercito, "un'idea profondamente sbagliata".

 

Ciò che si obietta è che se i turisti troveranno i militari per le strade dei lidi non si faranno l'idea localita' accoglienti e sicure- continua- Basterebbe mantenere almeno la presenza numerica di operatori delle forze dell'ordine degli anni passati. Capisco la tua difficolta' nel dover rispondere a una richiesta tanto semplice- Pagani provoca l'esponente del Pdl- ma confido nel tuo impegno a favore delle nostre comunita'".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -