Ravenna, 100mila euro dal Comune per ripulire la Baiona

Ravenna, 100mila euro dal Comune per ripulire la Baiona

Ravenna, 100mila euro dal Comune per ripulire la Baiona

RAVENNA - Uno sforzo da parte del Comune per il risanamento e la fruizione turistico-naturalistica della Pialassa Baiona. Uno sforzo che vale 100mila del bilancio municipale per iniziare un'operazione straordinaria di rimozione dalla pialassa di rifiuti e strutture in evidente stato di abbandono. Lo conferma l'assessore Gianluca Dradi che ricorda gli interventi programmati: "aggiornamento del Regolamento dei Capanni, piano di fruizione, piano di recupero".

 

"Sul primo intervento - spiega Dradi - sta già lavorando l'assessore Maraldi, che entro l'anno porterà in consiglio comunale la proposta. Il Regolamento, che riguarderà tutti i capanni del territorio comunale, recepirà gli indirizzi dettati in materia dal Parco del Delta del PO e disciplinerà le caratteristiche che devono avere capanni e cavane, nel senso di dimensioni e materiali utilizzabili, nonché gli interventi di manutenzione e ristrutturazione ammissibili per i capanni regolari".

 

Con il Piano di fruizione, si disciplineranno, conformemente alle indicazioni generali contenute nel Piano di Stazione, il tipo di attività realizzabili in pialassa: educazione ambientale, percorsi naturalistici, caccia e pesca. Attraverso questo strumento verranno anche fornite indicazioni sul piano di recupero dei capanni esistenti. "Il Piano di fruizione - continua - è stato commissionato al Parco del Delta del Po, che da tempo ha candidato il progetto al finanziamento del Programma Leader del Piano di Sviluppo Rurale (fondi europei). Le informazioni in ordine all'ottenimento del finanziamento sono attese per i primissimi mesi del 2011".

 

Al termine del percorso sarà redatto il vero e proprio Piano di Recupero, volto ad eliminare le situazioni di abusivismo ed individuare le soluzioni per la ricollocazione in pialassa dei capanni non conformi al regolamento ed alle indicazioni del piano di fruizione.

In questo contesto valuteremo anche le forme di collaborazione più utili con i vari portatori di interesse, a cominciare dalle realtà associative di chi attualmente fruisce di quei luoghi.

 

"Nel frattempo occorre rammentare che in questi ultimi anni il Comune, con il contributo finanziario della Unione Europea e della regione Emilia Romagna, ha provveduto ad eseguire lavori di ricostruzione di arginature e sfangamento dei canali, di miglioramento della circolazione idrica, di manutenzione e completamento dei percorsi naturalistici previsti dal Piano di stazione del Parco che hanno interessato anche la pialassa Baiona ed hanno compreso la collocazione di una nuova torretta panoramica sul lato est della pialassa .

Inoltre è in preparazione il bando per l'assegnazione dei lavori necessari al ripristino dell'Isola degli Spinaroni (importo di € 330.000), anch'essa realizzabile con il contributo della Unione Europea all'interno del progetto Slow Tourism" .

 

"Ancora - conclude - gli uffici hanno già predisposto due ulteriori progetti riguardanti la pialassa, per l'ottenimento dei finanziamenti europei compresi nel Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013, finalizzati il primo alla ricostruzione di un ponte e realizzazione di un punto di osservazione lungo il canale Baccarini, il secondo al completamento di un percorso naturalistico nella zona retrostante Marina Romea. Entro il corrente anno si dovrebbe sapere se i finanziamenti sono stati acquisiti. Il Comune mantiene dunque alta l'attenzione al proprio patrimonio naturalistico e, come spero di aver chiarito, realizza tutti gli interventi possibili con le scarse risorse economiche a sua disposizione e si è già attivato per ricercare finanziamenti europei e regionali, che nei prossimi mesi dovrebbero rendersi disponibili2.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -