Ravenna, 150 dell'Unità d'Italia. Il sindaco: ''Grande partecipazione''

Ravenna, 150 dell'Unità d'Italia. Il sindaco: ''Grande partecipazione''

Ravenna, 150 dell'Unità d'Italia. Il sindaco: ''Grande partecipazione''

RAVENNA - Grande entusiasmo a Ravenna per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Sono tantissimi i cittadini che hanno partecipato alle manifestazioni realizzate per festeggiare il compleanno del Bel Paese. Il sindaco Fabrizio Matteucci e il vicesindaco Giannantonio Mingozzi hanno ringraziato tutta la città per la partecipazione, "davvero molto sentita", agli eventi proposti, sottolineano come neanche la pioggia di mercoledì abbia scoraggiato cittadini e turisti.

 

LE FOTO: LO SHOW PIROTECNICO | L'ALZABANDIERA | CONSIGLI RIUNITI (Rafotocronaca)

 

 "Straordinario - evidenziano - è stato il contributo dei giovani e delle scuole, che si sono preparati all'evento realizzando opere davvero belle e significative, esposte nella sala preconsiliare mercoledì pomeriggio. Tanti, come avevamo auspicato, i negozi aperti in centro storico; ringraziamo i titolari e i dipendenti, perché anche grazie a loro Ravenna si è mostrata in questa speciale occasione nella sua veste migliore. Tantissime anche le persone che hanno apprezzato i momenti di spettacolo proposti al centro congressi e in piazza del Popolo mercoledì sera".

 

Il gran finale di giovedì sera, con i fuochi d'artificio nel piazzale del Cinema City e il concerto diretto da Paolo Olmi nella basilica di San Francesco, è stato altrettanto apprezzato. Oltre alla basilica ha registrato il ‘tutto esaurito' anche il palazzo dei congressi, dove il concerto è stato trasmesso in diretta.

 

"Quelle che abbiamo appena vissuto - ha detto il sindaco prima del concerto - sono state due giornate intense. Due giornate di festa, ma anche dedicate alla riflessione e all'approfondimento, alla riscoperta del nostro patrimonio risorgimentale e delle radici della nostra storia. Anche questo evento è espressione di quel ponte ideale fra passato e futuro che è stata una caratteristica delle celebrazioni del centocinquantesimo nella nostra città. E' soprattutto ai giovani che sono dedicate queste celebrazioni. Abbiamo voluto richiamare la loro attenzione sul cammino che ha portato all'unità d'Italia perché la storia è maestra di vita e ci sono valori intramontabili che non possono venire mai meno".

 

Parole condivise dal vicesindaco, che ha invitato la platea a rivolgere un pensiero alle vittime del terremoto e dello tsunami in Giappone. Ora, archiviata la grande festa dell'anniversario, l'auspicio di Matteucci e Mingozzi e che "lo spirito di attaccamento ai valori dell'unità nazionale dimostrato in questi due giorni continui ad accompagnare i ravennati e si traduca in una altrettanto sentita partecipazione alle ulteriori numerose iniziative dedicate all'unità d'Italia che verranno proposte per tutto il 2011".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -