Ravenna, 198mila tonnellate all'anno di biodiesel dall'impianto di Porto Corsini

Ravenna, 198mila tonnellate all'anno di biodiesel dall'impianto di Porto Corsini

Ravenna, 198mila tonnellate all'anno di biodiesel dall'impianto di Porto Corsini

RAVENNA - Battesimo ufficiale per l'impianto per la produzione di biodiesel che Novaol ha realizzato nell'area industriale di Porto Corsini. Secondo in Italia per capacità produttiva e già attivo, lo stabilimento ravennate è in grado di produrre 198mila tonnellate di carburante all'anno, circa il 14% del mercato italiano. La produzione di biodiesel è già in funzione da circa un anno e il prodotto viene commercializzato non solo in Italia, ma in particolar modo all'estero.

 

Venerdì è stata posata la prima pietra per la costruzione di un impianto per la produzione di glicerina a uso farmaceutico. Pier Giuseppe Polla, amministratore delegato di Novbaol, ha spiegato che l'Italia vede un mercato di circa 1,4 milioni di tonnellate l'anno di biodiesel e che nel 2010 la produzione nazionale si è assestata al 29% della capacità produttiva. Le prospettive per l'anno in corso sono migliori rispetto alla chiusura dell'anno precedente.

 

Polla ha quindi spiegato che la scelta di Porto Corsini è legata alla presenza di infrastrutture con uno scalo marittimo, collegamenti su rotaia e via terra. L'approvvigionamento delle materie prime avverrà via treno e via nave.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -