Ravenna, 200mila euro di danni per le mareggiate

Ravenna, 200mila euro di danni per le mareggiate

Ravenna, 200mila euro di danni per le mareggiate

RAVENNA - Entro i primi dieci giorni di gennaio partiranno i lavori per ricostruire le dune a difesa dell'arenile di Lido Adriano e Punta Marina, distrutte dalla mareggiata dei giorni scorsi. A darne l'annuncio l'assessore ai lavori pubblici Andrea Corsini martedì mattina, dopo l'incontro con i rappresentanti delle cooperative degli stabilimenti balneari tra cui i presidenti Maurizio Rustignoli e Bruna Montroni. Verranno chiesti inoltre gli indennizzi per calamità naturale alla Regione.

>I DANNI DELLE MAREGGIATE (Argnani)

 

I danni sono stati stimati dalle associazioni degli stabilimenti balneari per circa 200mila euro. "Ci stiamo facendo carico tempestivamente del problema, stanziando 150milia euro di risorse ulteriori, per ripristinare il cordone dunoso costruito nei mesi scorsi - dichiara Corsini-. Senza questa misura di protezione - aggiunge - l'ultima mareggiata, di dimensioni del tutto eccezionali: 1,9 metri oltre il livello del mare e onde di oltre 4 metri, avrebbe causato danni di entità molto più grave agli stabilimenti".

 

Intanto la Regione si sta attivando per effettuare interventi analoghi sulle spiagge di Lido di Dante e di Marina Romea, mentre a Lido di Savio, sempre la Regione, ha iniziato oggi l'intervento programmato di costruzione del sistema dunoso attraverso l'utilizzo della sabbia scavata dalla cassa di colmata dello stesso fiume Savio.


Ravenna, 200mila euro di danni per le mareggiate

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -