Ravenna: 220 grammi di eroina in tasca, cinque anni di reclusione

Ravenna: 220 grammi di eroina in tasca, cinque anni di reclusione

Ravenna: 220 grammi di eroina in tasca, cinque anni di reclusione

RAVENNA - Doveva rispondere dell'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, falso materiale e attestazione d'identità. Aymene Maazouni, tunisino di 29 anni arrestato il 24 gennaio scorso dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna, è stato condannato dal gip di Corrado Schiaretti. Il pubblico ministero Crisitna D'Aniello ne aveva chiesti 7. L'imputato, difeso dall'avvocato Luca Berger, venne trovato in possesso di 220 grammi di polvere d'eroina.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pregiudicato clandestino venne arrestato nel corso di un'operazione antidroga della Squadra Mobile a Camerlona durante la quale venne denunciato anche un 21enne bolognese. Quest'ultimo aveva accompagnato (all'oscuro di tutto) il 29enne nel ravennate per acquistare la droga. Il tunisino venne  trovato in possesso di un pacchetto in cellophane contenente eroina, circa 220 euro. Inoltre con sé aveva un documento di identità per l'espatrio falso, indicante erroneamente il nome della via di residenza nel capoluogo felsineo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -