RAVENNA – 3° meeting nazionale delle scuole di pace

RAVENNA – 3° meeting nazionale delle scuole di pace

RAVENNA – L’Assessore Susanna Tassinari, con delega “Ravenna nel mondo”, si è fatta promotrice presso le scuole del territorio ravennate, primarie e secondarie di 1° e 2°, del 3° Meeting nazionale delle scuole di pace “Facciamo pace a scuola” che si terrà ad Ancona il 15,16 e 17 marzo 2007, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla Tavola della Pace, Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Ancona, Ufficio Scolastico Regionale per le Marche in collaborazione con numerosi altri enti ed organizzazioni.


Il Meeting, che quest’anno affronterà il tema “Facciamo pace a scuola”, si pone come un grande laboratorio della cultura della pace e dei diritti umani, ed intende valorizzare le iniziative che vengono realizzate nella scuola e per la scuola a favore dell’educazione alla pace e ai diritti umani tracciando insieme con gli studenti, gli insegnanti e gli Enti Locali un percorso didattico che favorisca lo sviluppo di un’estesa azione educativa e l'inserimento permanente dell'educazione alla pace nei programmi scolastici di tutte le scuole di ogni ordine e grado.


“Tale evento – ha detto l’assessore Susanna Tassinari - può essere una ulteriore occasione di confronto tra insegnanti, studenti, dirigenti scolastici delle scuole elementari, medie e superiori, amministratori locali e associazioni per tracciare le linee guida dell’educazione alla pace nelle nostre scuole.

Perché è urgente educare alla pace? Cosa significa educare alla pace? Cos’è la pace che vogliamo insegnare? Come si può educare alla pace? Cosa possiamo fare per trasformare la nostra scuola in un luogo di pace? Quali sono i contenuti dell’educazione alla pace e ai diritti umani? Quali sono gli insegnamenti essenziali? Che cosa può fare la scuola per la pace e i diritti umani?

L’occasione per rispondere a queste domande – ha affermato l’assessore Tassinari - è proprio il Meeting di Ancona che ritengo un momento importante di aggregazione e di dialogo fra le scuole e gli insegnanti, gli amministratori e tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di pace.

Una opportunità in più di confronto e scambio su temi che interessano tutti e che fin da giovani vanno affrontati con serietà ed impegno per sperare in un mondo di pace.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tutti questi motivi ho invitato le scuole impegnate a realizzare programmi, percorsi, progetti e iniziative di educazione alla pace e ai diritti umani ad inviarci una documentazione delle proprie attività e, se lo ritengono opportuno, a partecipare al Meeting.”

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -