Ravenna: abusava della figlia dell'ex compagna e la usava per spacciare, condannato

Ravenna: abusava della figlia dell'ex compagna e la usava per spacciare, condannato

Ravenna: abusava della figlia dell'ex compagna e la usava per spacciare, condannato

RAVENNA - Era accusato di aver abusato in più di una circostanza della figlia dell'ex compagna e di aver sfruttata per spacciare la droga destinata ai trans di Lido di Classe, occultandole la ‘roba' nel reggiseno. L'imputato, un napoletano di 36 anni, disoccupato, è stato condannato dal tribunale collegiale di Ravenna a 15 anni di reclusione e ad una sanzione di 58mila euro. I giudici, inoltre, hanno riconosciuto all'ex compagna e alle sue figlie un risarcimento di 170mila euro.

 

L'accusa aveva chiesto per l'imputato 18 anni di reclusione. L'uomo, che si è visto revocare l'indulto, la sospensione condizionale della condanna e l'interdizione dai pubblici uffici per l'intera durata della pena, ha sempre respinto ogni addebito. Ma la ragazzina, in sede di incidente probatorio, aveva riferito di esser stata picchiata, costretta a subire bruciature di sigaretta, abusi sessuali e nascondere la cocaina destinata ai trans nel reggiseno.

 

Alle sue spalle l'imputato ha precedenti per tentato furto, molestie alle persone e appropriazione indebita, rapina ad una "lucciola" dell'Est Europa e maltrattamenti verso la prima moglie. Attualmente si trova in carcere a Ferrara. I familiari hanno annunciato che ricorreranno in Appello. Le motivazioni della sentenza si conosceranno entro 90 giorni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -