Ravenna, abusi edilizi. 93 denunce da inizio anno

Ravenna, abusi edilizi. 93 denunce da inizio anno

Ravenna, abusi edilizi. 93 denunce da inizio anno

RAVENNA - Nei primi otto mesi dell'anno, a seguito dei controlli dell'ufficio edilizia della Polizia Municipale finalizzati al contrasto del degrado urbano e ambientale, sono emerse 93 ipotesi di reato. Le violazioni rilevate, anche a seguito di segnalazioni pervenute da cittadini, nonché dall'ufficio controllo edilizio del Comune, sono state commesse in maniera uniforme su tutto il territorio comunale. Nel 40% dei casi le irregolarità sono state commesse dai responsabili dei lavori.

 

Si tratta di direttori, collaudatori e costruttori che hanno ritardato od omesso la denuncia di inizio lavori prevista dalla normativa in materia, nonché di soggetti che hanno effettuato costruzioni, riparazioni e/o sopraelevazioni in zone dichiarate sismiche senza richiedere la prescritta autorizzazione. Nel 60% dei casi riguardano l'esecuzione di lavori in totale difformità o assenza di permesso o la prosecuzione degli stessi nonostante l'ordine di sospensione; oltre un terzo di queste, più in particolare, sono inerenti interventi edilizi in zone sottoposte a vincolo storico, artistico, archeologico e ambientale, in assenza di autorizzazione o, fatto ancor più grave, realizzati su immobili o aree paesaggistiche dichiarate di notevole interesse pubblico.

 

Ulteriori irregolarità riscontrate riguardano false dichiarazioni rese alla pubblica amministrazione, nel caso specifico da parte di progettisti e tecnici incaricati dei lavori, circa la conformità delle opere eseguite. Infine è stata denunciata all'autorità giudiziaria la non ottemperanza di un ordine di demolizione di manufatto abusivo disposto dal giudice.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -