Ravenna: abusi su un minorenne, condannato ad otto anni

Ravenna: abusi su un minorenne, condannato ad otto anni

Ravenna: abusi su un minorenne, condannato ad otto anni

RAVENNA - Otto anni di reclusione. Pugno duro dei giudici del tribunale collegiale di Ravenna che sono andati oltre le richieste del pm che chiedeva sei anni e sei mesi di reclusione per un macellaio tunisino di 47 anni, residente a Lido Adriano, che doveva rispondere dell'accusa di violenza sessuale. I fatti risalgono al 2008 quando un 13enne di nazionalità marocchina raccontò ai genitori di esser stato toccato dal macellaio nel retrobottega del punto vendita.

 

I familiari sporsero denuncia alla Squadra Mobile. Subito scattarono le indagini, coordinate dal pm Roberto Ceroni. Il magistrato ascoltò diverse volte il piccolo, ritenendo credibile il suo racconto. Il tunisino si trova in custodia cautelare dall'agosto del 2008. Con lui finì in manette anche il figlio 18enne, che sarà giudicato dal tribunale dei minori. I giudici, inoltre, hanno riconosciuto una provvisionale immediatamente esecutiva di 150mila euro a favore della parte lesa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -