Ravenna: accoltellò al volto la moglie, condannato a 9 anni

Ravenna: accoltellò al volto la moglie, condannato a 9 anni

Ravenna: accoltellò al volto la moglie, condannato a 9 anni

RAVENNA - La coltellata al volto non serviva solo per "sfregiare" la moglie all'apice dell'ennesimo litigio, ma era diretta ad ucciderla. E' la convinzione che si è fatto il giudice del tribunale di Ravenna, che ha condannato in primo grado a nove anni un muratore di 60 anni, originario della provincia di Caserta, ma residente a Lido Adriano.

 

La vicenda si verificò il 22 luglio proprio nella località marittima, nella abitazione dei due, dopo uno dei tanti conflitti famigliari dovuti alla separazione in corso, una procedura che arrivava dopo tanti anni di maltrattamenti. Il rappresentante dell'accusa al processo aveva chiesto sette anni di carcere, nel processo col rito abbreviato, ma il giudice ha optato per una condanna più pesante.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -