Ravenna, adsl nel forese. Ancisi (LpR): "Passi in avanti, ma in salita"

Ravenna, adsl nel forese. Ancisi (LpR): "Passi in avanti, ma in salita"

RAVENNA - Si susseguono le grida di dolore dei molti abitanti di numerose località del forese che, invocando il diritto alla comunicazione e all'esercizio delle loro attività, reclamano il collegamento all'ADSL. I lavori in corso (in via Sant'Alberto e a Madonna dell'Albero) con l'interramento di tubi e cavi per la banda larga, alimentano trepidi interrogativi sull'attivazione del servizio nelle varie località che ne sono prive. Il problema del digital divide è tra quelli su cui Lista per Ravenna richiede più insistentemente interventi risolutivi, come l'assessore addetto, Farabegoli, sa bene. Da lui, che ho sollecitato appena ieri, è arrivata oggi la risposta ufficiale che gli avevo chiesto.

 

Aggiungo alcune mie conoscenze e valutazioni. In effetti, i lavori che si stanno man mano portando avanti con la posa di tubi e cavi hanno esteso, estendono ed estenderanno il collegamento con l'ADSL su molta parte territorio ravennate che ne è privo. Si tratta, sostanzialmente di opere pubbliche, essendo compiute da Infratel Italia, società istituita dal Ministero delle Comunicazioni e dall' Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa. Il suo scopo è di realizzare infrastrutture di rete di telecomunicazioni a banda larga organiche ed integrate sul territorio nazionale e, tra l'altro, di eliminare il digital divide nelle aree sottoutilizzate del Paese. La società, operativa dal 2004, agisce su tutto il territorio nazionale per attuare - ai sensi dell'art. 7 della Legge n. 80/2005 - il Programma Larga Banda, che si avvale delle risorse finanziarie attribuite da Leggi Finanziarie dello Stato (per 176 milioni di euro circa) e, in termini d'indirizzo programmatico, dal CIPE (per 175 milioni di euro). La capacità d'investimento complessiva, in funzione delle disponibilità di finanza pubblica, ammonta dunque a circa 351 milioni di euro, a cui si aggiungono quelle apportate dalle Amministrazioni Regionali, in compartecipazione finanziaria degli investimenti. In questo quadro, si collocano i lavori che interessano anche il territorio ravennate.

 

Questo però - come ha detto l'assessore - non risolverà di per se stesso il problema, perché l'attivazione del servizio richiede che Telecom, società privata, adatti allo scopo le sue cabine (e, addirittura, ne attivi una a Torri, unica località che ne è priva), investimento che intende fare solo dove abbia la certezza del ritorno economico sotto forma di contratti assicurati in anticipo dai potenziali utenti. L'ostacolo non è lieve, perché i numeri sono generalmente scarsi o molto scarsi. D'altra parte, è impedito, prima di tutto dalla legislazione europea sul libero mercato e la concorrenza, impiegare risorse pubbliche per far tornare il conto economico di un'operazione formalmente privatistica. Avanzo al  sindaco le mie idee al riguardo:

intensificare le azioni "persuasive" nei confronti di Telecom, che ha tutte le convenienze, almeno indirette, a mantenere buoni rapporti con l'amministrazione comunale;

orientare in questa direzione la concessione di contributi a fondo perduto delle Fondazioni bancarie locali, sulla quale il sindaco ha una quota rilevante soggetta alla sua indirizzo o che comunque può influenzare attraverso gli amministratori nominati da lui stesso alla guida di tali Fondazioni;

cominciare a considerare il servizio della banda larga come essenziale per tutte le località che ne sono prive: ciò significa, nell'ambito della cosiddetta "urbanistica concertata", subordinare ogni nuova lottizzazione, residenziale e/o produttiva, alla messa in carico al soggetto beneficiario dei costi necessari per attivarlo (mi riferisco, in termini tecnici, agli art. 18, agli obiettivi di località o quant'altro), alla stregua di un pezzo di strada o di fognatura, di un campo sportivo, di un'area verde, ecc. Si può cominciare dall'esame delle osservazioni al POC, purtroppo ultimo autobus del nuovo piano regolatore.

  

Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna)

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -