Ravenna, agenti aggrediti. Il sindaco: ''Pugno di ferro con l’aggressore''

Ravenna, agenti aggrediti. Il sindaco: ''Pugno di ferro con l’aggressore''

RAVENNA - "L'aggressione avvenuta mercoledì ai danni dei lavoratori dell'Ufficio Casa del Comune e di agenti della Polizia Municipale è un fatto grave". E' il commento del sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, sull'arresto del quarantenne con l'accusa di con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, minacce a incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio, porto abusivo di oggetti atti ad offendere (aveva un cutter nascosto nel portafoglio) e ingiurie aggravate.

 

"Non è la prima volta che succede - ha evidenziato -. Esprimo la mia solidarietà agli agenti della Polizia Municipale e alle dipendenti  dell'Ufficio  Emergenza Casa del Comune. Spesso  ci si dimentica che chi lavora in certi  uffici pubblici ogni giorno viene  a contatto con situazioni delicate che mettono, come è accaduto in questa circostanza, a repentaglio l' incolumità delle persone".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

2L'uomo che si è reso  protagonista di questa  grave aggressione si era già recato presso diversi uffici del Comune - ha continuato il sindaco -. In qualche occasione aveva avuto atteggiamenti minacciosi.  Nella speranza che le misure adottate siano utili a garantire l'incolumità di tutti, faccio i migliori auguri di guarigione all'ispettore della Municipale e alle due dipendenti dell'Ufficio Casa che hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -