Ravenna: agricoltura, 110 milioni per rimediare

Ravenna: agricoltura, 110 milioni per rimediare

"Finalmente qualcosa di importante e di certo sul versante delle risorse da destinare al finanziamento del Fondo di Solidarietà Nazionale c'è - è il commento di Massimiliano Pederzoli, Presidente di Coldiretti Ravenna - praticamente in tempo reale, con l'OK avuto in Commissione Agricoltura della Camera in prima mattinata di oggi, con la firma dei capigruppo sia di maggioranza che opposizione".

 

Il provvedimento approvato oggi dalla Camera significa che le ragioni degli agricoltori (i 250.000 più giovani, più specializzati, più intraprendenti) sono riconosciute, anche se con un po' di ritardo e non completamente rispetto al fabbisogno complessivo.

 

"La notizia che ci sarà un iter parlamentare "accelerato" e "riconosciuto" da tutti, con uno stanziamento di 110 milioni, è una notizia che aspettavamo da settimane e che accogliamo con soddisfazione, perché sappiamo quanto sia stato difficile trovarli - continua Pederzoli - trattasi di un provvedimento che, se verrà approvato, nelle prossime settimane, costituirà una prima importante tappa per assicurare un regolare svolgimento della campagna assicurativa di fatto già partita grazie ad un costante e costruttivo impegno di molti, a partire da Coldiretti, a tutti i livelli.

 

Naturalmente il nostro impegno dovrà continuare, di pari passo con l'avanzamento della campagna assicurativa, per assicurare nel corso dell'anno le risorse pubbliche aggiuntive che saranno necessarie per fare fronte agli "obblighi" dello Stato nei confronti dei propri agricoltori che assicurano le produzioni agricole."

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In altre parole, nella giornata di oggi, dopo l'incidente della scorsa settimana in aula, dove un emendamento non è stato accettato per motivi tecnici, raccogliendo i nostri motivati e responsabili appelli - conclude Pederzoli - c'è stato un atto di parziale riparazione . E' chiaro che si dovrà continuare a lavorare ancora sia nei prossimi giorni affinchè l'iter si concluda senza intoppi, che nei prossimi mesi al fine di assicurare le risorse necessarie per fare fronte all'intero fabbisogno per dare continuità al sistema".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -