Ravenna, aiuti all’imboschimento dei terreni agricoli

Ravenna, aiuti all’imboschimento dei terreni agricoli

RAVENNA - Da oggi c'è la possibilità di presentare in Provincia  una domanda per la realizzazione di imboschimenti di superfici agricole,secondo le modalità previste dal Programma di Sviluppo Rurale Possono essere realizzati tre tipi di imboschimento:pioppeto; arboricoltura da legno a ciclo medio lungo con prevalenza di latifoglie di pregio; bosco permanente.

 

Gli aiuti erogati riguardano: contributi alle spese di impianto (con un costo massimo ammissibile di circa 7mila euro); contributi per i primi cinque anni di manutenzione (circa 500 euro per ettaro e per anno, variabili per tipologia di bosco prescelto). E , infine, contributi erogati per 15 anni a compensazione del mancato reddito derivato dalla non coltivazione del fondo, il cui ammontare varia dai 500 ai 600 euro per ettaro per anno - nel caso di imprenditori professionali - e dai 100 ai 150 euro per gli altri tipi di imprenditori.

 

Riguardo ai pioppeti è invece previsto il solo aiuto all'impianto.

 

Per i pioppeti e per l'arboricoltura da legno il terreno non potrà tornare a seminativo prima,  rispettivamente, di 10 anni per il pioppo, e di un tempo variabile a seconda delle essenze (circa 30-40 anni per le più comuni) nel secondo caso.

Se ci si orienta sul bosco permanente il terreno dovrà invece mantenere per sempre le caratteristiche forestali.

 

La dimensione minima della superficie da imboschire è di ha 0,5 nel caso di bosco permanente, di ha 1,00 per l'arboricoltura da legno e di ha 2,00 se si tratta di pioppeto.

 

"La Provincia di Ravenna - dichiara l'assessore all'agricoltura Libero Asioli - assegna all'imboschimento dei terreni agricoli una rilevanza strategica, nell'ottica della rinaturalizzazione e della salvaguardia del territorio, in particolare aumentando le superfici naturali o semi-naturali, incrementando la biodiversità, le zone di rifugio per l'avifauna e la diffusione e reintroduzione di essenze autoctone opportunamente certificate. Unitamente alla riqualificazione paesaggistica, il rimboschimento dei terreni agricoli,assume un ruolo strategico nella cattura ed immagazzinamento della CO2,contribuendo a contrastare l'effetto serra.  Per sostenere al massimo gli sforzi di quegli imprenditori agricoli che vogliono procedere sulla strada della rinaturalizzazione e della biodiversità, la Provincia assegna risorse assai ingenti pari a 1milione135mila euro. I contributi danno applicazione e sostegno a una delle misure del Programma di Sviluppo Rurale particolarmente attente al ruolo ambientale svolto dall'agricoltura. Funzione, quest'ultima,sempre più apprezzata dalla collettività".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -