Ravenna: al via i lavori per la prima isola ecologica interrata

Ravenna: al via i lavori per la prima isola ecologica interrata

RAVENNA - Da lunedì 26 gennaio partiranno i lavori di realizzazione della prima isola ecologica interrata prevista a Ravenna in piazza Andrea Costa.

 

Il progetto complessivo, finalizzato al potenziamento degli attuali sistemi di raccolta differenziata attivati nel territorio del comune, prevede la realizzazione di cinque isole ecologiche interrate che consentiranno la raccolta differenziata di carta, vetro, plastica e frazione organica - oltre al rifiuto residuo - ed una migliore organizzazione degli spazi urbani attraverso la riduzione del numero dei contenitori e del passaggio dei mezzi di raccolta con conseguenti vantaggi sul fronte dell'inquinamento atmosferico.

 

Il progetto di potenziamento della raccolta differenziata nel centro storico di Ravenna ha previsto, oltre alle isole ecologiche interrate, l'attivazione del servizio di raccolta porta a porta degli imballaggi in cartone dedicato alle oltre 250 utenze non domestiche del centro storico - negozi, bar, ristoranti e alberghi - avviato nel giugno 2007 con frequenza trisettimanale (3 volte a settimana). Nel corso del 2008, sono state raccolte circa 130 tonnellate di imballaggi in cartone.

 

Il positivo risultato conferma la sensibilità dei cittadini nei confronti della raccolta differenziata dei rifiuti, dimostrata dal raggiungimento della percentuale del 46,55% di raccolta differenziata nel comune di Ravenna a fine 2008.

 

La prima isola ecologica interrata di piazza Andrea Costa vedrà la luce entro la prossima estate.

L'intervento prevede un investimento di 443.000 euro finanziati in parte da contributo Regionale e in parte da Hera Ravenna mediante fondi remunerati dalla Tariffa di Igiene Ambientale.

 

L'isola ecologica interrata sarà composta da cinque vani interrati dotati di sistemi elettrici/oleodinamici di sollevamento e abbassamento per l'alloggiamento di altrettanti contenitori/cassonetti di dimensioni diverse per la raccolta della carta (2 metri cubi), della plastica (2 metri cubi), del vetro/lattine (1,5 metri cubi), della frazione organica (1,3 metri cubi), dei rifiuti urbani indifferenziati (elettrocompattatore scarrabile da 10 metri cubi).

 

Il posizionamento prescelto dell'isola ecologica interrata è quello che privilegia l'inserimento dell'isola all'interno dei tracciati accertati degli antichi canali di scolo di Ravenna denominati Padenna e Fiumicello. In particolare i contenitori per il rifiuto indifferenziato saranno posati fra l'edicola e l'ingresso del mercato coperto. I quattro contenitori per le raccolte differenziate saranno inserite di fronte alla facciata orientale del mercato coperto.

 

Ogni vano sarà dotato di torrette di conferimento esterne con forme in grado di inserirsi in modo armonico nel contesto urbanistico e architettonico di piazza Andrea Costa come la pavimentazione del piano superiore dell'isola che sarà carrabile e riprenderà la superficie della piazza circostante. Dal piano stradale saranno quindi visibili soltanto le torrette di conferimento dei rifiuti, una per ogni tipologia di rifiuto differenziato e due per l'indifferenziato.

 

I vani interrati per la frazione organica ed il rifiuto indifferenziato sono dotati di un impianto automatico di sanificazione. Tutti i contenitori ed i vani saranno sottoposti periodicamente ad una serie di controlli di manutenzione e di pulizia. Inoltre ognuno dei vani sarà dotato di sistemi antincendio e di misura del grado di riempimento.

 

Alla realizzazione dell'isola ecologica di piazza Andrea Costa seguirà quella prevista in piazza Anita Garibaldi, da completare entro la fine del 2009, cui seguiranno, nei prossimi anni, le restanti tre isole di Piazza Kennedy, Piazza Garibaldi e Largo Firenze.

 

I cassonetti interrati per le raccolte differenziate verranno svuotati ognuno con un mezzo minicompattatore a 2 assi, con frequenza, per ogni tipologia di rifiuto, almeno trisettimanale (3 volte a settimana); il servizio verrà organizzato in orari tali da minimizzare il disagio arrecato.

Il cassone elettrocompattatore interrato per il rifiuto indifferenziato sarà svuotato da un mezzo a 2 assi per cassoni scarrabili. L'isola rimarrà senza contenitore per il tempo necessario allo svuotamento del cassone presso gli impianti di smaltimento. Per evitare problemi di traffico, pedonale e automobilistico, lo svuotamento avverrà nelle ore notturne, con frequenza minima bisettimanale (2 volte a settimana).

 

In fase di avvio dei servizi le velocità di riempimento dei contenitori verranno costantemente monitorate e, ove necessario, le frequenze di svuotamento verranno modificate per adeguarsi alle reali necessità.

 

Il progetto prevede, inoltre, un sistema di identificazione dell'utenza per riconoscere uno sconto sul rifiuto conferito in maniera differenziata, così come previsto dalla convenzione stipulata con ATO.

 

Verrà installato un lettore di codice a barre nelle torrette di conferimento di carta, vetro/lattine e plastica che conterà i sacchi conferiti dall'utente, il quale si sarà preventivamente identificato tramite la lettura del codice a barre stampato sulla bolletta TIA.

 

È comunque prevista la possibilità di conferire materiali differenziati anche senza il codice a barre. Le torrette della frazione organica e del rifiuto indifferenziato sono ad apertura libera.

I lavori in piazza Andrea Costa saranno eseguiti in conformità alle prescrizioni rilasciate dalla Sovrintendenza dei beni archeologici e paesaggistici.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azienda, nel garantire il massimo impegno per contenere i tempi di esecuzione dei lavori, si scusa per gli inevitabili disagi che potranno comportare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -