Ravenna, all'Avis anche sangue 'straniero'

Ravenna, all'Avis anche sangue 'straniero'

RAVENNA - Tre componenti della Rappresentanza dei cittadini stranieri e una della associazione Ravenna Solidarietà sono diventati oggi donatori di sangue, effettuando la loro prima donazione nella sede dell'Avis.

 

Si tratta di Miranda Kalefi, vice presidente della Rappresentanza, John Victor Iroguehi ed Eunice Osaro Omogiate, consiglieri aggiunti nelle circoscrizioni Prima e del Mare, e di Liliana Piccari.

"Dopo che il nostro presidente Babacar Pouie è diventato donatore, recandosi nella sede dell'Avis qualche mese fa con il sindaco Matteucci, abbiamo voluto dare un ulteriore segnale, come Rappresentanza, in questo senso", spiega la Kalefi.

 

"Insieme a Ravenna Solidarietà e alla stessa Avis - aggiunge Kalefi - cercheremo di dare vita a una serie di iniziative articolate. Le donazioni di sangue sono in calo ed è giusto che anche i cittadini stranieri, che al momento non donano sangue, diano il loro contributo. Siamo assolutamente convinti che l'integrazione sociale passi anche da gesti come questo. Organizzeremo iniziative di promozione della donazione e di conoscenza reciproca con il personale dell'Avis: tra i prossimi appuntamenti una partita di calcio tra componenti della Rappresentanza dei cittadini stranieri e Avis".

 

Il sindaco Fabrizio Matteucci esprime il suo apprezzamento per l'iniziativa di questa mattina e per le altre che saranno messe in campo, condividendo le parole di Miranda Kalefi e rinnovando a tutti i cittadini un appello affinché donino sangue: "E' un gesto davvero molto bello ed esemplare quello fatto dalla Rappresentanza dei cittadini stranieri e da Ravenna solidarietà. Che testimonia una concreta e reale volontà di integrazione e il sentirsi parte di un'unica e grande comunità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -