Ravenna: all'ippodromo le corse risorgimentale, l'Unità d'Italia si ricorda anche così

Ravenna: all'ippodromo le corse risorgimentale, l'Unità d'Italia si ricorda anche così

Ravenna: all'ippodromo le corse risorgimentale, l'Unità d'Italia si ricorda anche così

Otto corse dedicate al Risorgimento sono state al centro della riunione di lunedì dell'ippodromo Candiano. L'evento è stato promosso da Asir, che gestisce la struttura, con la collaborazione del Comune e della Fondazione Museo del Risorgimento. "Circa cinquecento persone - ha sottolineato con soddisfazione il vicesindaco Giannantonio Mingozzi, che ha premiato i vincitori - hanno assistito a una manifestazione dedicata a un periodo della nostra storia troppo spesso non abbastanza valorizzato".

 

> RISORGIMENTO ALL'IPPODROMO, LE FOTO

 

"Dopo anni di silenzi e quasi di fastidio, oggi è doveroso ricostruire un'informazione e una coscienza del Risorgimento - sostiene Mingozzi -; iniziative sportive, di grande richiamo e popolarità, possono essere molto utili. Mi fa inoltre molto piacere che sia stata ricordata la figura di Cesare Mambelli, che è stato anche assessore del Comune".

 

"Con Giuseppe Pizzigati, presidente di Asir - annuncia -, ci siamo ripromessi di continuare questa esperienza, magari ‘inventando' qualcosa di nuovo - per esempio il galoppo al Candiano - per il 2011, anno del 150° anniversario dell'unità d'Italia". Mingozzi ha colto anche l'occasione per esprimere il proprio apprezzamento per gli investimenti compiuti all'ippodromo, sia per quanto riguarda i servizi sanitari che per le scuderie, auspicando un maggiore riconoscimento da parte dell'Unire

 

Più di cento cavalli hanno partecipato alle otto corse di ieri. Le prime due, dedicate al Museo del Risorgimento e a Giuseppe Garibaldi, sono state vinte dallo stesso fantino, Massimo Cheli, che guidava Olivia Cocks e Nikita Vip, di proprietà dell'allevatore ravennate Paolo Verlicchi; il premio "Amici del capanno Garibaldi" è stato vinto da Ivic Trio, guidato da Andrea Vitagliano; il premio nazionale "Anita Garbialdi" - 13 partenti - è stato vinto da Mascotte Rex, guidato da Massimo Canali; il premio "Unità d'Italia", anch'esso nazionale, con 11 partenti, è andato a Number One Bag, guidato da Luciano Farolfi; la tris, dedicata a Cesare Mambelli, 18 partenti e diecimila euro di monte premi, è stata vinta da Impeto Dif, guidato da Nicola Gallucci, e ha fatto registrare 400mila euro di giocate in Italia. Il premio del "Tricolore" è stato vinto da Duttile Tab e il "Cascina Guiccioli di Mandriole" da Efeso.

 

Alle premiazioni, oltre al vicesindaco Mingozzi, che ha donato a tutti i fantini il "fazzoletto del Risorgimento", sono intervenuti la moglie di Cesare Mambelli, Luciana, la nipote, Maria Giulia, il presidente dell'Asir Giuseppe Pizzigati.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -