Ravenna, alla basilica San Vitale il concerto di Pasqua

Ravenna, alla basilica San Vitale il concerto di Pasqua

Ravenna, alla basilica San Vitale il concerto di Pasqua

RAVENNA - Si terrà mercoledì, alle 21, alla basilica San Vitale di Ravenna, il tradizionale concerto di Pasqua dell'Orchestra "Città di Ravenna". La presenza del gruppo argentino Del Barrio sarà l'occasione per trovare un punto di incontro tra culture lontane che desiderano dialogare attraverso il linguaggio universale della musica, sia nelle sue espressioni sacre che in quelle profane. Il concerto si aprirà con una serie di composizioni sacre di Ariel Ramirez.

 

Tali saranno dedicate alla nascita di Cristo con cui si vuole celebrare il momento pasquale come passaggio dalla morte alla vita di Gesù. Seguiranno una serie di brani strumentali dei più rappresentativi compositori argentini che attraverso le loro opere hanno celebrato gioie e dolori della loro terra con un occhio particolare alle Ande; tra questi il più struggente sarà senza dubbio la celebre canzone Alfonsina y el Mar dello stesso Ramirez che mise in musica la poesia della poetessa argentina Alfonsina Storni che lasciò sulla spiaggia prima di sparire tra le onde dell'oceano.

 

A conclusione del concerto sarà eseguita la Misa Criolla, considerata una delle più importanti opere di musica argentina e resa celebre dall'interpretazione del tenore José Carreras. Ariel Ramirez dedicò la composizione a due suore tedesche che durante il periodo nazista gli diedero protezione in un convento in Germania rischiando ogni giorno la vita per lui. «... volevo scrivere qualcosa di profondo per onorare la vita degli uomini, qualcosa che canti il valore della creazione, della dignità e della libertà di ogni essere umano al di là di razze, origini e colori». La Misa Criolla ha vinto molti dischi d'oro e di platino e fu riconosciuta dal Vaticano, sotto il pontificato di Paolo VI, come un'opera dal significato universale. Ariel Ramirez ci teneva molto affinché la sua opera non fosse identificata con il "messaggio cattolico", ma bensì come espressione di un sentimento universale, legato al desiderio di pace che esiste in tutte le culture umane.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Misa Criolla adotta la struttura tipica della liturgia cattolica con l'introduzione di ritmi tipici popolari sud americani. È composta da cinque movimenti, ognuno dei quali corrisponde a un momento liturgico; il Kyrie è costruito su due antichissimi ritmi andini come il baguala e la vidala; il Gloria ha la struttura di un carnavalito con le ritmiche di jujuy; il Sanctus viene eseguita al ritmo di un carnevale in cochabamba mentre l'Agnus Dei prende il ritmo di uno stile cosiddetto armadillo. Gli arrangiamenti, prodotti dall'Orchestra "Città di Ravenna", sono stati realizzati da Del Barrio e da Aldo Zangheri. Il concerto è ad ingresso libero senza prenotazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -