Ravenna, anche il Pd condanna la provocazione al sito della moschea

Ravenna, anche il Pd condanna la provocazione al sito della moschea

RAVENNA - Anche il Partito Democratico di Ravenna condanna il gesto compiuto questa notte nel cantiere della moschea: "Si tratta di una violenza - ha affermato il Segretario Provinciale Alberto Pagani - non solo nei confronti della religione islamica, ma di tutte le religioni. E' un fatto che non va sottovalutato di fronte al quale proviamo un senso di rabbia e di ingiustizia. Dobbiamo tenere alta la guardia di fronte a episodi di violenta intolleranza che non sono altro che atti criminali".

 

"Ogni religione, con i rispettivi luoghi di culto e simboli - ha dichiarato il segretario Comunale Danilo Manfredi ha diritto al rispetto ed alla protezione: si tratta del rispetto dovuto alla dignità delle persone che vi aderiscono ed alle loro libere scelte in materia religiosa. Questo è uno dei principi fondamentali della nostra Costituzione. A Ravenna vogliamo costruire un dialogo stabile e duraturo con le comunità religiose basato sui valori della condivisione e della solidarietà. Quella avvenuta stanotte è un'azione disgustosa. Dobbiamo stroncare sul nascere una strategia criminale tendente ad avvelenare le reazioni tra la comunità islamica e la città. Mi unisco perciò all'appello del sindaco affinché vi sia una condanna ferma e unanime di tutte le forze politiche di questo gesto."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -