RAVENNA – Ancisi: “Il balletto delle cartacce tra Hera e Area Asset

RAVENNA – Ancisi: “Il balletto delle cartacce tra Hera e Area Asset

Ravenna – Ci riferisce Alvaro Ancisi, capogruppo della “Lista per Ravenna” della situazione in cui versa l’esterno della rocca Brancaleone; tutto nasce dalLe lamentele del sig. Giuseppe Cavalleri, che aveva già segnalato alla stampa che il fossato esterno alla Rocca Brancaleone, un tempo occupato da acqua stagnante e malsana, da un po’ di anni svuotato ed erboso, è usato da molti come discarica, senza che gli addetti alla manutenzione si preoccupino di ripulirlo.


Hera, chiamata in causa, ha risposto, sempre tramite la stampa, che la sua competenza “comprende esclusivamente la pulizia degli stradelli interni alla Rocca” e “la sola raccolta delle cartacce e lo svuotamento dei cestini del giardino esterno sul retro della Rocca (lato ferrovia), autorizzato alla frequentazione dei cani”. Diversa è “la pulizia delle zone erbose del giardino, il cui sfalcio, invece, è affidato, dal 2006, alla società che si occupa della manutenzione del verde pubblico”.

Pudicamente, Hera non ha nominato questa società, che è Area Asset. Avrebbe dovuto dire che si tratta di una nuova società, inventata dal Comune, scorporata da Hera per gestire in sua vece, nulla cambiando, una serie di servizi non più graditi o diventati incompatibili. Nel caso in questione, la distinzione, un po’ sottile, è tra la manutenzione del verde, affidata ad Area Asset, e la raccolta dei rifiuti, che è rimasta in capo ad Hera perché, essendo che le bollette sono pagate dai cittadini, molto più lucrosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non che Area Asset sia a buon mercato, anche perché agisce fuori del mercato, applicando al Comune i prezzi che crede. Si sappiano allora le cose fino in fondo e non come le racconta Hera. La manutenzione del verde esterno alla Rocca Brancaleone è affidata ad Area Asset, così come lo era ad Hera fino a tutto il 2005, in tre lotti: la doppia scarpata, il prato davanti agli ingressi principali e l’area verde dalla parte della ferrovia. Il contratto mette a carico del Comune per tali interventi, che consistono negli sfalci e in poche azioni di potatura, rispettivamente i prezzi di 3.593, 14.040 e 8.755 euro per il solo 2006, cioè in tutto l’enormità di 26.388 euro. Ognuno può comprendere al volo quanto il Comune potrebbe risparmiare se affidasse, tramite una gara, lo stesso servizio ad un buon giardiniere privato, che lavorerebbe anche meglio. Ma Area Asset ha la funzione di offrire poltrone e benefici di vario genere ai politici scelti dalla maggioranza per (si fa per dire) amministrarla. I quali, per 26.388 euro non riescono neppure a far togliere le cartacce dal fosso della Rocca Brancaleone, in quanto Hera, a chissà quale altro prezzo, le raccoglie solo nell’area verde del retro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -