Ravenna, Ancisi (LpR): "1.200 preferenze mi lanciano verso candidatura a sindaco"

Ravenna, Ancisi (LpR): "1.200 preferenze mi lanciano verso candidatura a sindaco"

Ravenna, Ancisi (LpR): "1.200 preferenze mi lanciano verso candidatura a sindaco"

RAVENNA - "Le quasi 1.200 preferenze personali, pari al 30,8% dei voti di lista, ottenute nel solo Comune di Ravenna, rappresentano un record in Italia. Interpreto questo segno come un gesto di incoraggiamento per le elezioni comunali del prossimo anno, quando, con ben altre prospettive, scendera' in campo Lista per Ravenna". Ancisi parla dopo le dichiarazioni di alcuni esponenti del Pdl locale, che hanno bollato come "assolutamente marginale" il risultato ottenuto dall'Udc.

 

E hanno invitato i centristi a fare "una seria riflessione in vista delle elezioni del 2011". Il candidato dello scudo crociato e capogruppo a Palazzo Merlato della civica Lpr, Alvaro Ancisi, mette i puntini sulle i."Il 35% del centrodestra, compresa la Lega, non legittima alcuna pretesa di autosufficienza, come quella di tirare fuori dal cappello il candidato sindaco o presidente, quale salvatore della  patria all'ultimo momento". In altre parole, Ancisi avverte che nell'ipotesi di un'ampia coalizione d'opposizione (auspicata dallo stesso Pdl), i due maggiori partiti non possono avanzare pretese sul nome del candidato, tanto piu' se intendono individuarlo all'ultimo momento, come e' accaduto in passato.

 

Per sfidare un probabile "Matteucci-bis", a detta del civico un "candidato mordi e fuggi" non puo' funzionare. E da' un avvertimento: "Noi faremo squadra con tutta l'opposizione a condizione che ci si confronti, alla pari, con l'obiettivo prioritario di costringere la sinistra al ballottaggio, insieme  con quello, subordinato ma non secondario, di saper fare comunque l'opposizione". La citta' bizantina, infatti, "paga si' un alto prezzo a 40 anni di malgoverno e di strapotere della sinistra, ma  non puo' permettersi di non avere neanche l'opposizione, che e' la differenza tra Cuba e Ravenna, per mantenere la quale, da 14 anni, Lpr si e' battuta, per cinquemila giorni, a denti stretti". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -