Ravenna, Ancisi (Lpr) denuncia: "Pedoni a senso alternato in via Rasponi"

Ravenna, Ancisi (Lpr) denuncia: "Pedoni a senso alternato in via Rasponi"

Ravenna, Ancisi (Lpr) denuncia: "Pedoni a senso alternato in via Rasponi"

RAVENNA - "Pedoni a senso unico alternato sotto i portici di via g.rasponi": è il contenuto di un'interrogazione di Alvaro Ancisi del gruppo di opposizione 'Lista per Ravenna'. Ancisi constrata che il Comune di Ravenna ha pensato di collocare le rastrelliere porta biciclette sotto i portici di via Gioacchino Rasponi, che vanno da piazza Kennedy a piazza XX Settembre, col risultato che i due terzi della larghezza del camminamento sono occupati dalle biciclette.

 

"Specie nelle giornate di pioggia, ma non solo, se i passanti sono tre o quattro, quando passa una mamma con il bimbo nel passeggino o quando qualche persona è impegnata in operazioni al bancomat situato nell'edificio a fianco, i pedoni sono costretti a transitare a senso unico alternato, spontaneamente regolato. Si può immaginare quale impressione ne ricavino i molti turisti che, trattandosi di un percorso obbligato per le visite ai monumenti del centro storico, si trovano impegnati a farsi largo per transitarvi", dice Ancisi.

 

La recente modifica del Codice della Strada, che la "liberalizzato" il parcheggio delle biciclette sui marciapiedi, vieta comunque che esso sia di intralcio al transito dei pedoni, che in questo caso è del tutto evidente e addirittura prodotto dalla collocazione delle rastrelliere. "Si chiede, innanzitutto, in base a quale programmazione sia stata progettata tale improvvida collocazione di portabiciclette, tale da porre in evidente contrasto tra loro le due "utenze deboli" della circolazione stradale (pedoni e ciclisti), a parole prioritariamente protette dall'amministrazione comunale. Soprattutto, si chiede se la situazione sia nota all'amministrazione stessa, se intenda porvi rimedio e come", conclude Ancisi..

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -