Ravenna, andava a prostitute. Multato per quattro volte

Ravenna, andava a prostitute. Multato per quattro volte

Ravenna, andava a prostitute. Multato per quattro volte

RAVENNA - La Polizia Municipale di Ravenna ha diffuso i dati relativa all'attività antiprostituzione. Sono 21 le violazioni contestate, dodici delle quali contestate a cittadini non esidenti nel Comune di Ravenna. Delle 9 multe elevate a persone residenti, quattro sono state contestate alla stessa persona, residente a Savio. Sono tre le prostitute trovate non in regola con il permesso di soggiorno, due delle quali arrestate per violazioni delle legge ‘Bossi-Fini'.

 

C'è anche una denunciata a piede libero in due distinti episodi per clandestinità e per non aver esibito i documenti d'identità agli agenti. Sono 22  gli appartamenti controllati dove non vi erano persone residenti; 6 quelli risultati abitati, 16 quelli risultati disabitati. Nessuna posizione di contratti d'affitto in nero od omessa comunicazione di cessione di fabbricato è stata accertata. Tali posizioni sono relative a persone che hanno affittato appartamenti pur non prendendovi la residenza.

 

Sono 23 i cittadini di nazionalità brasiliana residenti nella località di Lido di Classe;  di questi 13 reperiti, di cui 11 di sesso maschile e 2 di sesso femminile (non prostitute), tutti titolari di titolo per il soggiorno e precisamente 3 di carta di soggiorno a tempo indeterminato e 10 di permesso di soggiorno (di cui 6 rilasciato per lavoro autonomo, tre per lavoro subordinato ed uno come collaboratore domestico).

 

Tre di questi hanno dichiarato di svolgere l'attività di badante; 10 non reperiti. Per questi è stata attivata la procedura di cancellazione d'ufficio della residenza. Tale procedura prevede almeno tre controlli negativi nel corso di un anno, al termine del quale la persone verrà cancellata e dichiarata irreperibile. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -