Ravenna: anti-degrado a Lido di Classe, Matteucci ringrazia il Comitato Cittadino

Ravenna: anti-degrado a Lido di Classe, Matteucci ringrazia il Comitato Cittadino

RAVENNA - Il Comitato Cittadino di Lido di Classe ha inviato al Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci un fax sul tema della prostituzione. "Ringrazio - afferma il Sindaco Matteucci - il Comitato Cittadino di Lido di Classe che ha colto il significato autentico degli obiettivi della mia lotta contro il degrado".

 

"Fin dalla prima riunione - si legge nel fax - al nuovo Comitato Cittadino di Lido di Classe è apparsa chiara e prioritaria la questione della prostituzione di strada legata in particolare modo ai viados e ai transessuali. Un fenomeno di degrado così diffuso e sotto gli occhi di tutti che ha in poco tempo messo in allarme tutti i frequentatori della nostra località: dai residenti agli operatori turistici e commerciali".

 

"Di questa situazione di degrado il Comitato Cittadino ha sempre tenuto informati gli organi di governo locale e tutte le forze dell'ordine competenti in materia di controllo del territorio. Ed è con grande soddisfazione che il Comitato Cittadino, dopo le ripetute segnalazioni, ha trovato nella presidente della Circoscrizione di Castiglione, Catia Gelosi quelle forme di sensibilità e collaborazione che unite alla capacità di passare dalle promesse ai fatti del sindaco Fabrizio Matteucci, ci permettono oggi di affermare che alcuni risultati positivi sono stati raggiunti".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Infatti - conclude il fax del Comitato Cittadino di Lido di Classe - dopo l'intensificazione dei controlli, uniti al dibattito che ne è seguito sugli organi di stampa, a Lido di Classe abbiamo assistito ad una diminuzione della prostituzione di strada. Può darsi che come dice lo stesso sindaco si tratti di un risultato momentaneo e che quindi non si debba esagerare con l'ottimismo. Una cosa comunque è certa: la volontà da parte dell'amministrazione comunale di risolvere un problema così delicato e complesso c'è stata e di questo ne prendiamo atto. Ai ringraziamenti momentanei vogliamo auspicare in futuro una volontà di mantenere alta la guardia sui problemi legati alla prostituzione in modo da permettere, a chi sta a cuore il futuro della località, di dedicare risorse ed energie ad altri fronti come la valorizzazione dell'ambiente naturale e gli eventi culturali".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -