RAVENNA - Aperta la discussione sul bilancio di previsione della Provincia

RAVENNA - Aperta la discussione sul bilancio di previsione della Provincia

RAVENNA - Si è aperto in consiglio il dibattito sul bilancio di previsione della Provincia illustrato dall’assessore al bilancio Emanuela Giangrandi nella seduta del 5 dicembre.

“Per raggiungere l’equilibrio di bilancio, la Provincia prevede per il 2007 una manovra da circa 2 milioni e mezzo di euro: un milione e 800 mila di minori spese e 700 mila di maggiori entrate tributarie” aveva spiegato Emanuela Giangrandi.

Il bilancio 2007 prevede inoltre entrate e spese per circa 197 milioni di euro. Sul fronte delle uscite sono previste spese correnti per 77 milioni di euro e rimborsi di quote capitale di mutui e prestiti per 5 milioni di euro, per un ammontare totale di 82 milioni e 674 mila euro. Le spese di investimento sono destinate prioritariamente allo sviluppo territoriale (mobilità, ambiente, trasporti).

Nella seduta di ieri hanno preso la parola Cesare Bedeschi, forza Italia: “Tosare le pecore non scorticarle: la frase attribuita da Svetonio, nelle Vite dei Cesari, all’imperatore Tiberio nelle raccomandazioni agli esattori delle tasse è ancora attuale. Non c’è dubbio che il presidente Giangrandi come Prodi metta le mani nelle tasche dei cittadini deprimendo il potere d’acquisto delle famiglie e dei pensionati in un momento di obiettiva difficoltà congiunturale”.


Sono quindi intervenute le due consigliere più giovani della maggioranza, rispettivamente 25 e 24 anni:

Sara Centarrì, ulivo, si è concentrata sul tema del lavoro: “L’intenzione messa in atto dalla Provincia è quella d’investire 200 mila euro di risorse proprie per assumere a tempo determinato 42 dipendenti nei centri per l’impiego fino ad aprile 2007. Successivamente si dovrà pensare a una riorganizzazione dei centri per l’impiego che in questi anni hanno svolto una politica attiva del lavoro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giorgia Gagliardi, ulivo, ha invece rivolto la propria attenzione all’edilizia scolastica: “Questo bilancio prosegue sulla strada già intrapresa dalla Provincia negli anni passati per realizzare un sistema di edilizia scolastica pienamente adeguato alle esigenze dell’utenza anche sotto il profilo della distribuzione territoriale garantendo elevati standard di sicurezza, funzionalità e qualità edilizia. Raccomando anche una maggiore attenzione all’aspetto estetico. Rendiamo più accoglienti le nostre scuole che già sono sicure e funzionali perché qui i giovani trascorrono buona parte del loro tempo”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -