Ravenna: approvati i programmi 2009 delle Unioni di prodotto

Ravenna: approvati i programmi 2009 delle Unioni di prodotto

RAVENNA - Approvati a maggioranza dal consiglio provinciale, i quattro programmi di attività promozionale e turistica delle unioni di prodotto  "Costa", "Terme e Benessere",  "Appennino e Verde", "Città d'arte, Cultura ed Affari" cui la Provincia ha aderito nel 1998. L'assessore provinciale al turismo, Libero Asioli, ha presentato la delibera, insistendo sull' "opportunità e la particolare importanza che riveste, per la nostra provincia, la realizzazione delle azioni contenute nei programmi delle Unioni di prodotto".

 

Il programma di promozione turistica dell'Unione di Prodotto Costa, prevede azioni per 2 milioni 750mila euro, di cui 83mila euro a carico della Provincia.

L'Unione di Prodotto Terme e Benessere ha redatto un programma per il 2009 da un milione e 232mila euro, 13mila a carico della Provincia.

 

Il programma dell'Unione di Prodotto Appennino e Verde prevede interventi per 938.750 euro, 12.912 a carico della Provincia.

Infine, il programma dell'Unione di Prodotto Città d'Arte, Cultura e Affari prevede interventi per un milione 535.462 euro, 27.915 euro a carico della Provincia.

"Le risorse messe in campo - ha spiegato Asioli - saranno utilizzate per sostenere il turismo regionale,  seguendo la strategia della promozione e della commercializzazione dei prodotti turistici in collaborazione con i privati  sia sui mercati esteri che sul mercato nazionale.  I programmi evidenziano chiaramente il ruolo di Apt che ha il compito di sostenere e coordinare le azioni delle Unioni di Prodotto sul mercato estero."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' essenziale - ha sottolineato l'assessore - la scelta di fare sistema e fare rete, in modo che le azioni rivolte a valorizzare, e integrare i prodotti turistici, i principali eventi e manifestazioni culturali e sportive, innalzino il livello di attrattività e notorietà di tutto il territorio regionale e provinciale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -