Ravenna: approvato in Provincia il bilancio di Sapir

Ravenna: approvato in Provincia il bilancio di Sapir

In vista dell'assemblea ordinaria di SAPIR, che si terrà giovedì, il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza - contrari AN-PdL e FI-PdL - il bilancio di esercizio della società per azioni SAPIR - Porto Intermodale di Ravenna.

 

"La Provincia partecipa con una quota pari al 9,95% al capitale di SAPIR Porto Intermodale di Ravenna" ha ricordato il presidente della Provincia Giangrandi. "SAPIR presenta una situazione di perfetto equilibrio finanziario e patrimoniale. L'esercizio 2009 si è chiuso con un utile, in calo del 45,13% rispetto all'anno precedente, pari a 4milioni 813mila euro."

 

"SAPIR accantona parte degli utili a riserva straordinaria (17%) e distribuisce ai soci la restante parte (83%), per un ammontare complessivo di 3 milioni 972.960 euro, con un valore di 0,16 euro per azione. La quota spettante alla Provincia risulta così di 395.537 euro. Su questa partecipata - ha concluso Giangrandi - c'è grande attenzione da parte delle istituzioni soprattutto a seguito dell'adeguamentop di nuove possibili strategie per lo svliluppo del territorio."

 

Giovanna Benelli, FI-PdL, ha così motivato il voto contrario: "SAPIR è una magnifica macchina da soldi. Ne sarei entusiasta se fossi un'azionista. Invece mi domando: una partecipata della Provincia, la più importante, deve investire sugli azionisti o sul territorio? I progetti di SAPIR sono fermi. Dal 2007, sul porto, si è data da fare soltanto l'Autorità portuale."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -