Ravenna: arriva il Barbiere di Siviglia, anteprima martedì pomeriggio in Sala Corelli

Ravenna: arriva il Barbiere di Siviglia, anteprima martedì pomeriggio in Sala Corelli

Ravenna: arriva il Barbiere di Siviglia, anteprima martedì pomeriggio in Sala Corelli

Martedì 5 gennaio alle 17.30 (Sala Corelli del Teatro Alighieri, ingresso libero), il musicologo Marco Beghelli sarà il protagonista del primo appuntamento del 2010, dedicato a "Il barbiere di Siviglia" di Rossini, con "Prima dell'opera" il ciclo di incontri di presentazione dei titoli della stagione lirica dell'Alighieri organizzati in collaborazione con la Società Dante Alighieri di Ravenna.

 

L'opera andrà in scena nel teatro romagnolo sabato 9 (alle 20.30) e domenica 10 gennaio (alle 15.30).

Laureato a Bologna in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo con una tesi sulle opere di Verdi (1986), nella stessa università - dove ora insegna e dedica le sue ricerche al teatro d'opera sette-ottocentesco - Marco Beghelli si è addottorato con una tesi sui trattati di canto del XIX secolo (1994). Membro del comitato editoriale di "Works of Gioachino Rossini" (Bärenreiter, 2007), collabora con la Fondazione Gioachino Rossini di Pesaro, l'Istituto Nazionale di Studi Verdiani di Parma, la Fondazione Gaetano Donizetti di Bergamo e la Deutsche Rossini Gesellschaft.
Ha pubblicato, tra l'altro, Invito all'ascolto di Chopin (Mursia), Tutti i libretti di Mozart e Tutti i libretti di Rossini (Garzanti - Utet), La retorica del rituale nel melodramma ottocentesco (Istituto Nazionale di Studi Verdiani), The dramaturgy of the operas (in The Cambridge Companion to Rossini, a cura di Emanuele Senici, Cambridge, Cambridge University Press), Il libretto d'opera (in Il libro di musica, a cura di Carlo Fiore, Palermo, L'Epos), Voci e cantanti e Morfologia dell'opera italiana da Rossini a Puccini (nella Enciclopedia della musica, a cura di Jean-Jacques Nattiez, Torino, Einaudi) e recentementePuccini e l'opera italiana del primo Novecento in (Storia della civiltà europea, "Il Novecento", Milano, RCS, 2008).

Il capolavoro comico di Rossini, in scena all'Alighieri sabato 9, alle 20.30, e domenica 10 gennaio, alle 15,30, sarà rappresentato nel brillante allestimento del Maggio Musicale Fiorentino che lanciò l'allora giovanissimo regista (era il 2005) Damiano Michieletto, enfant prodige ora conteso in tutta Europa e "Premio Abbiati" per La gazza ladramessa in scena per il Rossini Opera Festival nel 2008. 

L'Orchestra Filarmonica Marchigiana sarà diretta da Matteo Beltrami (e non Giampaolo Maria Bisanti come precedentemente annunciato), giovane direttore genovese che con il Barbiere ha già avuto tre esperienze, l'ultima delle quali a Shanghai con il Teatro Carlo Felice proprio con questo allestimento firmato da Michieletto. 

Rispetto al cast precedentemente annunciato spiccano Nicola Alaimo nelle vesti di Figaro e Carlo Lepore in quelli di Basilio. Il Conte d'Almaviva sarà Francesco Marsiglia, Bartolo Roberto Abbondanza; a interpretare Rosina sarà una allieva dell'Accademia del Rossiniana del ROF, Charlotte Dobbs; Fiorello e Berta saranno invece interpretati da due cantanti della Scuola dell'Opera Italiana di Bologna, Mattia Olivieri e Anna Maria Sarra. Le luci, che in questo spettacolo giocano un ruolo essenziale, sono di Alessandro Carletti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -